VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
KIDS 12 APRILE 2019

Perché viene il singhiozzo?

Capita a tutti di avere ogni tanto il singhiozzo, un disturbo momentaneo che di solito fa anche un po’ ridere. Ma perché succede?

Questo riflesso che non possiamo controllare parte quando qualcosa irrita improvvisamente il nervo frenico, che regola il movimento del muscolo diaframmatico sotto i polmoni: è come se questa terminazione nervosa, una volta disturbata, si distragga e si confonda, facendo contrarre il diaframma in modo irregolare.

E’ più facile che ci venga il singhiozzo quando mangiamo voracemente e mastichiamo poco, beviamo avidamente bibite bollenti o ghiacciate, o respiriamo troppa aria perché siamo emozionati.

Anche esagerare con le bevande alcoliche ci può far singhiozzare, perché infiammano lo stomaco e irritano il diaframma: non è un caso che gli ubriachi nei fumetti vengano sempre disegnati con una nuvoletta con la parola “hic”, che ricorda il suono del singhiozzo.

Questo tipico rumore che si ripete ad ogni singulto, dipende dal fatto che le veloci contrazioni del diaframma fanno chiudere bruscamente la glottide, la ghiandola che separa la trachea dall’esofago.

Il modo migliore per far passare il singhiozzo è quello consigliato già da Ippocrate, padre della medicina, più di 2000 anni fa: bisogna respirare profondamente e trattenere il fiato per una ventina di secondi, così il diaframma si rilassa e tutto torna alla normalità.

Oggi hai imparato perché viene il singhiozzo!

1.433 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...