VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 22 MAGGIO 2021

Pesce con la fede nuziale: lo strano avvistamento

Una storia che ha dell’incredibile e che viene dall’Australia. Suzie Quintal ritrova la sua fede nunziale addosso a un pesce. Smarrita durante le vacanze di Natale, durante un bagno nel mare dell’isola di Norfolk, pensava di averla persa per sempre.

È il 10 maggio quando arriva la notizia inaspettata. Attraverso un post pubblicato su Facebook da Susan Prior, fotografa e scrittrice che ha avvistato il pesce nei mari australiani, la donna riconosce la propria fede.

“Non potevo crederci”, ha raccontato durante un’intervista, preoccupata anche delle sorti del malcapitato pesce. Il tempo stringe, nel vero senso della parola. L’unico modo per evitare il soffocamento dell’animale e recuperare l’anello prevede la cattura con una rete e la messa in atto di un’operazione delicata per sfilarlo.

Il risvolto ambientale

Lo smaltimento dei rifiuti è un tema quanto mai attuale e che riguarda tutti. Certamente a essere particolarmente sensibile all’argomento è Susan Prior, scrittrice e fotografa, che nel suo blog “Norfolk Island’s Reef” ha raccontato per la prima volta una storia che dovrebbe far riflettere e che purtroppo non rappresenta un caso isolato.

La testimonianza del pesce con la fede nunziale risale a maggio del 2021, ma purtroppo, anche se meno pregiati, di anelli ne sono stati avvistati altri due a febbraio. Le specie in questione sono tre esemplari diversi di triglie di sabbia, nome scientifico Myxus Elongatus. Vittime di chi non si preoccupa di fare la raccolta differenziata e di farla in maniera responsabile.

Eppure basterebbe tagliare in due queste parti di rifiuti particolarmente resistenti per evitare che, se dovessero finire in mare, possano creare dei disagi alla fauna fino a provocarne la morte. 

Questo è un incidente che accade perché questa specie tende ad affondare il muso nella sabbia in cerca di cibo, e invece va incontro a quella che si rivela una trappola.

Susan, particolarmente attenta alla tematica ambientale, ha l’obiettivo di sensibilizzare su un argomento molto delicato e urgente. È fermamente convinta che basterebbe solo un po’ di consapevolezza e di attenzione in più per salvaguardare il pianeta che ci ospita. Emblematica, infatti, è una sua frase: “Tagliamo gli anelli delle bottiglie di plastica. Lasciamo che dalla morte di questo povero pesce ne venga qualcosa di buono almeno”.

10.504 visualizzazioni 16
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...