VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 17 MAGGIO 2021

Pesce preistorico riemerge dagli abissi: la scoperta

Dei pesci preistorici la cui esistenza precede quella dei dinosauri sono riemersi dagli abissi. Si pensava si fossero ormai estinti, eppure un esemplare è stato trovato vivo e vegeto nell’Oceano Indiano. Il suo nome è “celacanto” e la sua specie risale a ben 420 milioni di anni fa.

La straordinaria scoperta del pesce preistorico

Un gruppo di cacciatori di squali sudafricani ha inconsapevolmente riscoperto una popolazione di pesci antichissima. Si tratta del celacanto, noto anche come “pesce fossile a quattro zampe”. L’esemplare è stato trovato vivo e vegeto nell’Oceano Indiano occidentale al largo della costa del Madagascar, secondo un rapporto della piattaforma di conservazione ambientale senza scopo di lucro Mongabay News. Si pensava che la specie fosse completamente estinta. Questa convinzione è stata scossa già nel secolo scorso, quando, nel 1938, il primo esemplare di celacanto vivente nella memoria recente è stato scoperto al largo della costa sudafricana, sconvolgendo le convinzioni di alcuni scienziati sulla loro completa estinzione. L’antica specie animale risale a ben 420 milioni di anni fa e popola gli abissi profondi del mare. Ancora oggi, non è molto comune ritrovare uno di questi pesci. Infatti, gli scienziati sono rimasti molto sorpresi nello scoprire che un membro della specie “Latimeria chalumnae” è ancora vivo, con le sue otto pinne. La notizia del ritrovamento ha fatto il giro del mondo riempiendo giornali e riviste scientifiche.

Il riemergere di questa specie, tuttavia, è in parte dovuto ai pescatori che usano reti da imbrocco nelle loro spedizioni di caccia agli squali. Le reti ad alta tecnologia d’altura sono in grado di raggiungere il punto in cui si radunano i celacanti, a oltre 100 metri sotto il livello del mare. Purtroppo questo è il lato “triste” della vicenda. Infatti, proprio a tal proposito, dei recenti studi hanno indicato che i celacanti potrebbero affrontare una nuova minaccia per la sopravvivenza con l’aumento della caccia agli squali, che ha iniziato a fiorire dopo gli anni ’80.

Il celacanto, animale resiliente, ha superato la prova dei secoli, anzi dei millenni e con attenzione alla pesca sostenibile e alla tutela della biodiversità marina, questa specie vivrà ancora a lungo.

57.326 visualizzazioni 2
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...