VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
VIRALI 18 LUGLIO 2021

Piovono pesci, la strana tecnica per ripopolare i laghi

“Piovono Polpette”, ah no: piovono pesci. Il video che ha fatto il giro del mondo mostra una vera e propria pioggia di pesci che proviene da un aeroplano in volo. Non è uno scherzo, né una nuova trovata pubblicitaria. È una soluzione per favorire il ripopolamento della fauna delle acque dello Utah, negli Stati Uniti. Tantissimi piccoli pesci, nell’ordine delle migliaia, che sono stati lanciati dalla Utah Division of Wildlife Resources.

Una tecnica che stupisce e che molti prima d’oggi si sarebbero mai aspettati di vedere, ma che mira a un fine preciso e nel più breve tempo possibile. La maggior parte dei pesci che sono stati lanciati dall’aereo in volo sono trote. Un vero e proprio tuffo nel vuoto, il loro, ops, no: nel lago. Il video mostra tutto il progetto, dall’inizio alla fine. Dalle pozze di allevamento, all’inserimento nei vari secchi; dall’arrivo in aeroporto al lancio vero e proprio.

La ragione di questa operazione americana

L’obiettivo, che si dovrebbe inserire tra quelli green che dovrebbero essere raggiunti in tutto il pianeta per bloccare gli effetti dell’inquinamento e del surriscaldamento globale, che ormai interessa tutte le nazioni indistintamente, è quello di ripopolare le centinaia di laghetti di montagna che si trovano nella regione americana in questione. Ma è davvero solo questo lo scopo?

Pare, infatti, che il fine sia quello di permettere ancora la pesca, una pratica diffusa in quelle zone dello Utah. E a preoccupare gli ambientalisti è lo stress a cui verrebbero sottoposti i pesci che piovono dal cielo: fattori che vanno dall’alta velocità all’impatto con l’acqua. Nessuno, infatti, può sapere quanti di loro sono rimasti feriti, morti o rimasti vivi per poi essere ripescati.

 

Il ripopolamento degli oltre 200 laghetti di montagna, avviene anche e soprattutto per i pescatori. “Questa settimana abbiamo coperto quasi tutti i laghetti di montagna che non erano accessibili con altri mezzi”: ha scritto sulla propria pagina social la Utah Division of Wildlife Resources. Un solo volo può trasportare fino a 35mila pesci. Una tecnica che forse non tutti conoscevamo, ma che in quelle zone è usata sin dalla metà degli anni ’50.

 

 

 

 

 

 

7.863 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...