VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NOTIZIE 10 SETTEMBRE 2020

Più serenità e aiuti naturali per la salute dei bambini

Milano, 10 set. (askanews) - Una guida pratica ai problemi di salute più comuni tra i piccoli per aiutare i genitori ad affrontare con maggiore serenità e meno medicalizzazione la gestione della salute dei figli. La pediatra Vitalia Murgia, forte di una lunga esperienza sul campo, ha pubblicato per Aboca il libro "La salute naturale del bambino": le abbiamo chiesto di introdurcelo.

"Parla dei problemi più frequenti e comuni - ha spiegato la dottoressa ad askanews - quelli che spesso inducono i genitori a chiamare il pediatra o anche a volte a recarsi al pronto soccorso. Si tratta di problemi benigni che quasi mai richiedono l'utilizzo di farmaci di sintesi e l'obiettivo del libro è quello di dare ai genitori sicurezza, serenità e autonomia nel gestire quotidianamente questi problemi".

Una sicurezza che parte dalla consapevolezza che, restando sempre e rigorosamente nell'ambito scientifico, è però possibile affrontare molti malanni dei bambini, in previsione per esempio dell'arrivo della stagione fredda, ricorrendo anche a prodotti naturali.

"Alcuni estratti di piante o combinazioni di estratti di piante - ha aggiunto la pediatra - come l'Echinacea, il Sambuco, la Grindelia o la Piantaggine, ma anche sostanze complesse prodotte dalle api come la proponi e il miele possono essere d'aiuto sia nella fase di cura sia nella prevenzione, oppure per lenire sintomi come la tosse o il mal di gola".

Anche perché si assiste sempre più spesso a un utilizzo intensivo di farmaci, quando invece esistono anche altre strategie utili ad affrontare certe malattie stagionali.

"Le cure migliori - ha aggiunto Vitalia Murgia - per molti problemi come l'influenza, la para influenza, quelli di cui temiamo l'arrivo con l'autunno, sono rappresentate spesso da buone pratiche: riposo, idratarsi abbastanza, stare in convalescenza a casa, alimentarsi in maniera sana e, ovviamente, ricorrere all'antifebbrile se serve. I prodotti di buona qualità a base di sostanze naturali complesse possono aiutare molto".

Inevitabile, in questo periodo, affrontare il tema del ritorno a scuola dei bambini mentre ancora circola il Coronavirus. E anche in questo caso il suggerimento della dottoressa Murgia, nel rispetto di tutte le direttive sanitarie, è quello di non perdere la serenità.

"Non bisogna vivere con terrore questa fase - ha concluso la pediatra - è un autunno più o meno come tutti gli altri, nel senso che a scuola i bambini incontreranno molti virus, come quelli che hanno incontrato ogni anno: quasi nessuna delle febbri che avranno sarà dovuta al Coronavirus. Il buon senso scientifico e la buona pratica medica, questo è il senso di quello che racchiude il libro e che vorrei racchiudere in questi consigli che mi sono permessa di dare".

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...