Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Possibile vita su Venere, il commento di John R. Brucato (Inaf)

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
14 SETTEMBRE 2020

Milano, 14 set. (askanews) - "Nel lavoro appena pubblicato su Nature Astronomy i ricercatori hanno osservato nell'atmosfera di Venere la presenza di molecole di fosfina. La fosfina è composta da un atomo di fosforo e tre di idrogeno. Questa molecola ha una sua valenza nella ricerca della vita nello spazio: potrebbe infatti essere l "impronta digitale" della presenza di qualche microrganismo che in atmosfera venusiana produce la fosfina come scarto".

Così John Robert Brucato, esobiologo dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) ha commentato la notizia della scoperta di molecole di fosfina, possibile prodotto di attività biologica di microrganismi che vivono senza ossigeno, nelle nubi del pianeta Venere.

"Nell atmosfera terrestre la fosfina è tutta prodotta da microrganismi che utilizzano i minerali fosfati e la producono attraverso processi di ossidoriduzione. Questa molecola su Venere dovrebbe degradarsi e sparire velocemente a causa delle condizioni estreme presenti sul pianeta, come una pressione atmosferica molto alta e temperature di oltre 450 gradi in prossimità del suolo".

"Il fatto di averla trovata suggerisce che ci possa essere una produzione continua di fosfina. Da dove potrebbe venire? Da microrganismi o da processi abiotici, cioè di tipo geologico o geofisico? Ad oggi non si conoscono processi abiotici da cui potrebbe originarsi la fosfina, quindi per questo la scoperta è interessante: è un po' un campanello d allarme che può suggerire la presenza di qualche forma di vita nell atmosfera venusiana, dove la temperatura è sensibilmente minore rispetto al suolo. Inoltre il fosforo è presente sulla Terra e sugli altri pianeti come fosfato, quindi è difficile da essere utilizzato come elemento chimico che poi viene inglobato nei processi biologici. La fosfina rende il fosforo in una forma più reattiva e gli permette, una volta che sia solubilizzato nelle goccioline di acqua presenti nell alta atmosfera di Venere, di essere utilizzato in processi biologici. Quindi anche da questo punto di vista la scoperta è decisamente interessante".

"Certo non siamo ancora in grado di dire che c'è vita su Venere - ha concluso lo scienziato - ma possiamo immaginare che nel prossimo futuro ci sia una missione spaziale che possa analizzare la composizione chimica dell'atmosfera del pianeta, magari con una mongolfiera con strumenti analitici o mini-laboratori. Quindi dobbiamo ancora aspettare un po' per avere la conferma che effettivamente esiste la vita su Venere".

Trend

guardali tutti

Emozioni

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...