VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NOTIZIE 15 FEBBRAIO 2019

Preso nel cosentino il boss della 'ndrangheta Francesco Strangio

Roma, 15 feb. (askanews) - È stato arrestato nel cosentino Francesco Strangio, pluripregiudicato di San Luca, considerato un vero e proprio broker della 'ndrangheta del narcotraffico internazionale, in grado di gestire in prima persona ingenti approvvigionamenti di cocaina dal Sud America.

Latitante dal gennaio 2018, deve scontare una condanna definitiva a 14 anni per associazione finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti.

Strangio, 38 anni, si nascondeva a Rose, in una mansarda in pieno centro cittadino, dove i carabinieri hanno trovato svariate carte di identità e un passaporto intestati a terzi, tre telefoni cellulari parzialmente bruciati in un camino, due valigie pronte per partire e tracce di cocaina sui mobili. Inoltre Strangio, che è stato portato nel carcere di Cosenza, aveva con sé circa 8.000 euro in contanti.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...