VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 22 LUGLIO 2022

Puntura medusa, il rimedio da non usare mai: c’entra l’ammoniaca

Affascinanti quanto pericolose, le meduse possono davvero rovinare la vacanza nel malaugurato caso di un ‘incontro ravvicinato’. La loro presenza anche nei mari italiani, infatti, è sempre più massiccia a causa dell’innalzamento delle temperature e con essa deve, di conseguenza aumentare anche la soglia di attenzione quando si entra in acqua. Incontrare una medusa può trasformarsi in un’esperienza davvero poco piacevole a causa della capacità urticante dei suoi tentacoli.

La sostanza contenuta, infatti, causa sulla pelle una fastidiosa infiammazione accompagnata da sintomi quali rossore, gonfiore e prurito. La zona interessata, poi, tende a gonfiarsi e sollevarsi formando una o più vesciche. A tale proposito, negli anni, si sono moltiplicati i falsi miti su come intervenire in caso di contatto a partire dall’applicazione dell’ammoniaca. Facciamo subito chiarezza: si tratta di un metodo non solo inutile ma fortemente sconsigliato.

1.491 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...