VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 19 SETTEMBRE 2018

Pussy Riot, Tolokonnikova: mio marito Piotr è stato avvelenato

Berlino, (askanews) - Secondo Nadeja Tolokonnikova, storica componente delle Pussy Riots, suo marito Piotr Verzilov, anche lui tra i più noti attivisti del gruppo di protesta russo, è stato vittima di un tentato omicidio.

"Ci siamo chiesti con i nostri amici e parenti se Piotr debba ritornare in Russia dopo tutto ciò. Tutti pensano che sarebbe davvero pericoloso per lui tornare, perché è stato probabilmente un tentativo di omicidio e se non lo è stato, è stata un'intimidazione, perché probabilmente sapeva qualcosa che non avrebbe dovuto sapere".

Piotr Verzilov, artista russo-canadese, era stato ricoverato a Mosca il 12 settembre in condizioni critiche per sospetto avvelenamento. Dal 15 settembre è in cura a Berlino e sarebbe fuori pericolo.

Anche il primario dell'ospedale Charité di Berlino Kai-Uwe Eckardt, ha riferito che "dalle analisi" è "molto probabile che si sia trattato di un caso di avvelenamento".

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...