VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 17 GIUGNO 2019

Quelle rughe sulla fronte potrebbero essere sintomo di una patologia più grave

Uno studio portato avanti da Yolande Esquirol e i suoi colleghi del Centro ospedaliero universitario di Tolosa in Francia, ha scoperto come la fronte possa essere un campanello d’allarme per la salute del cuore.

Le rughe della fronte tra le sopracciglia e l'attaccatura dei capelli possono indicare un maggior rischio di infarto e di morte cardiovascolare.

Questa ricerca ha seguito per circa 20 anni 3.200 adulti lavoratori di età fra i 30 e i 60 anni, definendo l'entità delle loro rughe frontali con valore a partire da 0, niente rughe, fino a 3, tante rughe profonde. Durante gli anni in cui è stato portato avanti lo studio, 233 persone sono morte per varie cause e fra queste il 15,2% aveva un “punteggio rughe” di 2 o 3, il 6,6% pari a 1 e il 2,1% a zero.

L'ipotesi è che le rughe sulla fronte siano legate all’arteriosclerosi, patologia per cui le pareti delle arterie subiscono un indurimento perdendo elasticità a causa dell'accumulo di colesterolo o materiale fibrotico, che rientrano fra le prime cause di infarto e malfunzionamenti cardiovascolari. Succede, quindi, che indurendosi i vasi sanguigni sulla fronte provochino l’insorgenza di più rughe.

Il tutto ha ancora bisogno di conferme specifiche, come ci sottolinea l’ideatrice dello studio, ma ogni volta che ci si specchia un’occhiata in più alla fronte, forse, sarebbe meglio darla.

3.933 visualizzazioni 1
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...