VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 20 SETTEMBRE 2022

Questa piramide Maya nasconde un incredibile mistero

Andiamo nella penisola dello Yucatán a Chichén Itzá, alla scoperta della misteriosa piramide maya El Castillo.

Una delle 7 meraviglie del mondo

Chichén Itzá è uno dei luoghi più affascinanti in assoluto della Terra, un complesso monumentale non a caso annoverato fra le 7 meraviglie del mondo. Al suo centro si trova la Piramide El Castillo, consacrata al dio maya Kukulkàn. Venne costruita dalla civiltà precolombiana fra il IX e il XII secolo e nel 1988 fu dichiarata Patrimonio Unesco dell’Umanità. In occasione dei dell’equinozio di autunno e di primavera vi accorrono migliaia di persone, per ammirare un evento misterioso: sulla piramide compare un’ombra a forma di serpente.

La leggenda del dio serpente

Secondo un’antica leggenda maya, Kukulkàn (il “serpente piumato”) discende sulla costruzione dedicatagli per portare benedizioni ai devoti. L’effetto visivo è unico: la sagoma, simile proprio a quella di un rettile, adombra la piramide dall’alba sino al tramonto. Ma niente di soprannaturale: in realtà si tratta semplicemente di un gioco di luci e ombre dovuto al sole.

La verità sull’uccello sacro

Non è tutto, ai piedi della costruzione si può anche sperimentare un suggestivo effetto sonoro: battendo le mani si ricrea il verso del quetzal, uccello sacro per il popolo maya. Anche questo fenomeno, però, ha natura scientifica: per come si sviluppa, la struttura dà origine ad un gioco di suoni, echi e risonanze. Insomma, ognuno è giusto che creda in ciò che preferisce, sta di fatto che nello Yucatán la discesa di Kukulkàn è un’esperienza assolutamente da non perdere.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...