VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
VIAGGI 22 GIUGNO 2021

Rasiglia, il borgo umbro delle fiabe

Andiamo insieme alla scoperta di Rasiglia, piccolo borgo in provincia di Perugia, reso famoso dall’acqua che scorre in ogni sua parte e gli conferisce un aspetto fiabesco.

 

La vita di Rasiglia, detto anche il borgo dei ruscelli è scandita dall’acqua: fra le case del paesino, scorrono senza sosta vere e proprie viuzze d’acqua, che rendono il luogo meta imperdibile per turisti ed amanti della fotografia. Ci troviamo a 600 metri sul livello del mare, immersi nei boschi ad appena 18 km da Foligno.

 

Il borgo ha origini medievali, come testimoniato dalla disposizione ad anfiteatro delle piccole case in pietra. Non si può restare indifferenti al cospetto di questa perla umbra, accarezzata dallo scroscio dall’acqua che, scorrendo, dà vita ad uno scenario unico e fiabesco.

 

La sorgente principale che alimenta i ruscelli è quella di Capovena, nella parte alta del paese; l’acqua, fra rivoli e cascatelle, confluisce tutta prima in una grande vasca, detta la “Peschiera”, e poi nel fiume Menotre. Ma non solo ponti e ruscelli: da non perdere l’antico mulino, perfetta rievocazione dei mestieri del passato, il lavatoio al centro del paese e le sale in cui, un tempo, avvenivano la tintura e la lavorazione delle stoffe, per tanti anni alla base della ricchezza locale.

 

Non mancate, poi, di visitare, poco fuori il centro, i resti del castello, risalente al XIV e XV secolo e costruito dalla famiglia Trinci di Foligno, ed il Santuario della Madonna delle Grazie, risalente al 1450.

19.722 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...