VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CONSIGLI 07 OTTOBRE 2022

Risparmiare sulla bolletta con 10 centesimi: è possibile?

Il timore dilagante del carobollette sta spingendo sempre più alla ricerca di trucchi e rimedi per risparmiare. Ebbene, ce n’è uno davvero curioso che promette di riscaldare casa con appena 10 centesimi di euro. Sarà affidabile? Scopriamolo insieme.

L’idea delle candele

Utilizzare candele come fonte di riscaldamento per casa: questa l’idea che sta impazzando sui social. In realtà, la trovata non è nuova ma è balzata alla cronaca tempo fa, quando il giornalista britannico Dylan Winter ha messo punto un sistema fai-da-te nel tentativo di scaldare casa a costi contenuti.

Tutto ciò che bisogna fare è posizionare delle candele accese sopra un vassoio di metallo, per poi ricoprirle prima con un vasetto in terracotta e poi con uno più grande, entrambi capovolti. Ovviamente, affinché le candele non si spengano, i vasi devono essere forati sul fondo.

Riscalda casa usando solo 8 candele al giorno

Il principio in realtà non fa una piega: come noto, il calore tende a dirigersi verso l’alto; così, generandosi una corrente di convezione fra aria calda e aria fredda, la prima fuoriesce dal foro del vaso più grande rendendolo uno stravagante strumento riscaldante. A detta di Winter, per una normale stanza sarebbero sufficienti 4 candeline per volta, della durata ciascuna di 4 ore; 4 candeline al mattino e altre 4 di pomeriggio basterebbero per riscaldare i locali in cui si trascorre la maggior parte della giornata, spendendo appena 10 centesimi (costo che varia a seconda del prezzo delle candele).

Candele e scettiscismo.

Va detto che senza dubbio per riscaldare una stanza intera ricorrendo solamente alle candele ne occorrono parecchie e alcuni esperimenti hanno confermato che il calore prodotto non sarebbe quello previsto. Insomma, questo pare non essere proprio il modo migliore per vincere il carobollette: magari lo è per una cena romantica.

31.800 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...