Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NEWS

Russia, ritrovata scatola nera Tupolev: dati entro il 30

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
27 DICEMBRE 2016

Mosca (askanews) - Proseguono senza sosta le ricerche dei resti del Tupolev militare russo, schiantatosi nel Mar Nero il 25 dicembre, dopo che e' stata trovata e riportata in superficie la principale scatola nera.

Secondo gli esperti, i dati provenienti dal registratore di volo parametrico sono in buone condizioni e possono essere estratti entro la fine della settimana.

Il ritrovamento della scatola nera e' avvenuto a una distanza di 1.600 metri dalla riva, ad una profondita' di 17 metri; ora verra' analizzata all'Istituto centrale di ricerca a Lyubertsy.

Nel frattempo l'attivita' subacquea non si interrompe, nonostante le condizioni meteo in deterioramento.

Gli specialisti russi del ministero delle Emergenze, tramite sonar a scansione laterale, stanno esaminando la zona sud dello schianto.

In 70 immersioni sono stati rinvenuti grandi frammenti della fusoliera del Tu-154, sprofondato nelle acque al largo di Sochi.

Mentre e' stato gia' scandagliato il 100% della superficie del mare, dove e' avvenuto lo schianto.

La tragedia aerea non e' pero' ancora metabolizzata dalla societa' russa.

64 delle vittime erano membri del Coro dell'Armata Rossa, che doveva celebrare il nuovo anno con le truppe russe in Siria.

Mosca, dopo la giornata di lutto nazionale, e' come sprofondata in un abisso di tristezza e sgomento.

Per quanto riguarda le cause dello schianto, la versione principale e' considerata un guasto tecnico.

In prima battuta il ministero della Difesa ha escluso categoricamente l'ipotesi di un attentato terroristico, che pero' talora rispunta come un fantasma.

Trend

guardali tutti

Emozioni

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...