VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 02 FEBBRAIO 2021

San Biagio, perché a Milano si mangia il panettone

Nel giorno di San Biagio, a Milano, è usanza mangiare il panettone. Scopriamone insieme le origini.

 

 

 

Il 3 febbraio, giorno in cui ci celebra San Biagio, è tradizione milanese mangiare il panettone avanzato dalle feste natalizie.
Tutto nasce da una leggenda popolare. Si narra di una donna che, poco prima di Natale, si recò un frate per far benedire il panettone preparato per la famiglia.
Il frate le rispose di lasciargli il dolce per qualche giorno e di passare, poi, a ritirarlo.
Passarono le feste ed il religioso si dimenticò della promessa fatta alla donna. Così, un giorno, entrando in canonica, rivide il panettone tutto secco.
Per non buttarlo, cominciò a spiluccarlo, lasciandone solo l’involucro.

 

 

Il 3 febbraio, giorno di San Biagio, la donna tornò in chiesa per ritirare il suo dolce benedetto. Il frate, imbarazzato, andò in canonica a prendere il vassoio ormai vuoto. Ma, con sua sorpresa, ad attenderlo trovò un nuovo panettone, più soffice e gonfio: era avvenuto un miracolo!
Da allora è usanza milanese consumare, proprio nel giorno dedicato al santo, il panettone avanzato e fatto benedire; un segno di buon auspicio, per allontanare, in modo preventivo, i malanni di stagione, principalmente quelli della gola.

26.447 visualizzazioni 58
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...