Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx VIAGGI

Santuario e cappelle del Sacro Monte di Varese

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
13 MARZO 2020

Il complesso formato dal Santuario e dalle 14 cappelle dedicate ai Misteri del Rosario, si trova nella frazione varesina di Santa Maria del Monte, ad un’altitudine di 807 metri e dal 2003 è annoverato nei siti che l’UNESCO considera “patrimoni dell’umanità”: la prima pietra venne posata nel 1604 e la costruzione venne ultimata nel 1623.

Le stazioni votive sono le diverse tappe del cammino che conduce al Santuario di Santa Maria, una via sacra acciottolata lunga due chilometri da percorrere solo a piedi, che sale fino a un dislivello di 400 metri rispetto al punto di partenza.

Il percorso, contornato da un panorama mozzafiato, ricorda le vite della Vergine e di Gesù, a cominciare dall’Annunciazione raffigurata nella prima cappella che, con le successive quattro, – Visitazione, Natività, Presentazione di Cristo al Tempio e Disputa al Tempio -, fa parte del ciclo dei “misteri gaudiosi”.

Seguono poi le cappelle dei “misteri dolorosi”: Gesù nell’orto degli Ulivi, la flagellazione, la coronazione di spine, la salita al Calvario e la Crocifissione; le ultime 5 tappe, sono invece i “misteri gloriosi”, cioè la Resurrezione, l’Ascensione, la Discesa dello Spirito Santo, L’assunzione di Maria e, infine, la sua Incoronazione, rappresentata dal Santuario.

L’architetto che progettò il Sacro Monte, fu il varesino Giuseppe Bernascone, che volle che ogni cappella fosse unica nel suo genere e si armonizzasse completamente con il paesaggio naturale; gli affreschi vennero realizzati tra il 1609 e il 1710, mentre le statue in terracotta policroma sono opera dello scultore Francesco Silva.

La camminata in salita si percorre facilmente con scarpe comode in circa 3 quarti d’ora e sul percorso si possono anche visitare i musei Ludovico Pogliaghi e Baroffio. Nella terza cappella, oltre a quello che è considerato il Presepe più bello della Lombardia, è presente anche un quadro di Renato Guttuso.

Al Sacro Monte si arriva in auto dall’autostrada A8 Milano-Laghi, uscendo a Varese e seguendo le indicazioni stradali fino al parcheggio, sito nei pressi della prima cappella; in treno, scendendo nel capoluogo bosino e poi utilizzando la linea urbana C degli autobus; o con la funicolare con corse ogni 10 minuti.

 

Trend

guardali tutti

Virali

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...