VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 12 LUGLIO 2022

Scioperi aerei: cosa fare in caso di smarrimento bagagli

A tanti sarà successo di vedere scorrere i bagagli degli altri sul nastro dell’aeroporto e non vedere comparire i propri. 

La valigia che non arriva è una delle situazioni più odiose in cui si può trovare quando si viaggia. Purtroppo piuttosto frequente, soprattutto nei voli internazionali, ritrovarsi davanti al nastro del ritiro bagagli e rendersi conto che sono andati smarriti e ritrovarsi senza i propri effetti personali può essere destabilizzante.

(Cosa fare, invece, in caso di sciopero aerei).

Ecco come comportarsi in caso di bagaglio smarrito

Ma cosa prevede la legge e che tutele si hanno in queste situazioni? Il Regolamento (CE) n. 889/02 e la Convenzione di Montreal prevedono determinati diritti che i passeggeri possono far valere nei confronti del vettore aereo.

La prima cosa da fare è mantenere la calma e rivolgersi all’ufficio Lost&Found o Bagagli Smarriti, presentando la carta di imbarco e la ricevuta del bagaglio da stiva. Grazie ai riferimenti dei bagagli mancanti, l’operatore verificherà la posizione del bagaglio.

Se il bagaglio è solo in ritardo, è possibile tornare in possesso entro 24 o al massimo 48 ore, se si è fortunati anche in giornata. Il bagaglio infatti sarà imbarcato sul prossimo volo disponibile. Per la riconsegna, è possibile ritirarlo in aeroporto o riceverlo gratuitamente a mezzo corriere presso il proprio indirizzo.

Nel caso peggiore in cui il bagaglio risulti smarrito andrà aperta una pratica e avviata la denuncia. Nel modulo PIR Property Irregularity Report bisognerà dare informazioni sulla valigia, i contatti del passeggero e fornire una descrizione degli oggetti contenuti al suo interno.

Le compagnie aeree devono offrire immediatamente ai propri passeggeri un kit con beni di prima necessità o fornire dei buoni acquisto per farlo autonomamente.

Secondo la Convenzione di Montreal dopo 21 giorni dalla data della denuncia in aeroporto, ogni passeggero ha il diritto di richiedere un risarcimento alla compagnia aerea interessata.

Nel caso in cui la richiesta di rimborso non andasse a buon fine, ci si può rivolgere al giudice di pace o a un’agenzia che si occupa di diritti dei passeggeri.

Per contenere i danni spiacevoli dall’evenienza di ritardi di consegna e smarrimenti sempre più viaggiatori scelgono di stipulare un’assicurazione che copra sia la ritardata consegna che il furto, lo smarrimento o il danneggiamento del bagaglio.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...