VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 31 LUGLIO 2021

Se avete questo libro di Harry Potter potreste guadagnare una fortuna

Una vendita all’asta da capogiro: 80 mila sterline. Non stiamo parlando di un quadro, una casa, ma di un libro. Una rara edizione di Harry Potter e la pietra filosofale, la prima in lingua originale. Rappresenta l’esordio in libreria del maghetto che è nato nella mente creativa di J. K. Rowling. La vendita strepitosa è avvenuta a Leyburn, nel North Yorkshire inglese, per poco più di 90 mila euro. Un bel guadagno, se pensiamo che, quando è uscito in libreria, il prezzo del libro era di 10,99 sterline, poco più di 12 euro.

Ma perché vale così tanto? Si tratta di una delle 500 copie con copertina rigida stampate per la prima tiratura del 1997 e acquistate da una libreria di Nottingham. Ancora in “condizioni eccezionali”, hanno un dettaglio non di poco conto per gli appassionati: il nome della scrittrice per esteso, Joanne Rowling.

I volumi ricercatissimi

Non si tratta del primo caso, i volumi dell’autrice dalla famosa saga sono molto ricercati e i collezionisti sono disposti a spendere cifre considerevoli per averli. Nel 2020 un volume di Harry Potter è stato venduto per 150 mila euro. Una prima edizione firmata dall’autrice.

Un altro pezzo prezioso è Harry Potter e la camera dei segreti, pubblicato nel 1998. Le prime edizioni deluxe possono valere migliaia di sterline. Lo stesso possiamo dire di Harry Potter e il calice di fuoco, del 2000. Anche Animali fantastici e dove trovarli, dell’anno successivo, ha un grande valore. Mentre Le fiabe di Beda il Bardo è il libro di Harry Potter più prezioso di sempre: un manoscritto è stato venduto all’asta per 1,95 milioni di sterline.

Tornando a Harry Potter e la pietra filosofale, sono i dettagli a fare la differenza, e gli erroriaumentano il valore dei libri. I primi due riguardano la quarta di copertina, con la parola “Philosopher” scritta senza la seconda o e la dicitura “Scuola di magia e stregoneria invertita”. In inglese, infatti, è divenuto noto l’appellativo “School of Witchcraft and Wizardry”, mentre le parole in questo caso sono invertite. Un altro piccolo dettaglio si nasconde fra le pagine del libro. Stiamo parlando della lista degli acquisti che il maghetto porta con sé prima di cominciare la sua formazione a Hogwarts. Nella prima edizione in inglese, è citata due volte la bacchetta.

Gli appassionati di Harry Potter potrebbero avere un tesoro in casa se possiedono delle prime edizioni con errori di battitura unici o il maghetto senza occhiali in copertina, per esempio. Dettagli che possono far diventare ricchi e che vale la pena notare.

 

7.253 visualizzazioni 266
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...