VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 24 GIUGNO 2021

Si sposano, ma non sono vaccinati: lo strano regalo di nozze

Prima il matrimonio in chiesa, poi la festa con i parenti e gli amici e infine il vaccino nell’hub di Codogno. Così una coppia di sposi ha celebrato il loro giorno più bello per iniziare una nuova vita insieme. Massimiliano e Veronica sono due volontari della Croce Rossa che hanno deciso di non rinunciare a vaccinarsi, anche se la data è coincisa con le loro nozze. La loro storia, così come tante altre vicende legate al Covid, è un esempio di speranza e fiducia verso un ritorno alla normalità che vale la pena di raccontare.

Massimiliano e Veronica, dalle nozze al centro vaccinale

I due trentenni, residenti a Codogno, sono nati lo stesso giorno, mese e anno. Dopo sei anni di fidanzamento, hanno deciso di sposarsi, ma la data è coincisa con il giorno del richiamo del vaccino di Massimiliano. La coppia ha preferito non rimandare la somministrazione e, con una chiamata, hanno semplicemente chiesto di spostare l’orario fissato. Così, Massimiliano e Veronica, il 19 giugno alle 10.30 sono convolati a nozze nella chiesa di Codogno, poi sono andati a festeggiare con un pranzo insieme a tutti gli invitati, parenti e amici, e alle 19.30 si sono presentati nell’hub vaccinale della loro città.

I due sono andati direttamente vestiti con gli abiti da sposi, tra lo stupore e l’incredulità degli operatori che, poi, li hanno accolti e festeggiati, apprezzandone il gesto. Se, inizialmente, avrebbe dovuto vaccinarsi solo Massimiliano, essendo avanzate delle dosi pronte per l’inoculazione, lo staff ha chiesto anche a Veronica se volesse ricevere la somministrazione. La sposa aveva la prenotazione fissata per il 22 giugno, ma ha accettato subito di anticipare la vaccinazione. La coppia ha raccontato che, mentre per lei è stato molto semplice sfilare il braccio dal vestito, per lui togliere gilet, giacca e camicia è risultato più complicato e gli infermieri e volontari hanno dovuto dargli una mano per rivestirsi. Alla fine, comunque, Massimiliano e Veronica si sono entrambi vaccinati e poi hanno offerto anche un po’ di confetti agli operatori, con tanto di foto insieme a tutto lo staff. “Per noi è cominciata due volte una nuova vita”, hanno detto. Un nuovo inizio verso un ritorno alla normalità.

28.543 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...