VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CONSIGLI 22 SETTEMBRE 2022

Siete particolarmente gelosi? Forse avete questa sindrome

Si chiama Sindrome di Rebecca e colpisce molte più persone di quanto si possa immaginare. Scopriamo insieme che cos’è.

 

 

Una gelosia retroattiva, provata da chi non si sente all’altezza dell’ex del proprio partner. Se anche voi continuate a pensare agli amori che vi hanno preceduto, non riuscendo in questo modo a vivere in modo sereno la relazione, probabilmente siete affetti dalla Sindrome di Rebecca, che prende il nome dal personaggio chiave del film di Alfred HitchcockRebecca la prima moglie” (1940). La pellicola, due volte Premio Oscar, narra di una giovane donna che, unita in matrimonio ad un vedovo, continua ad essere ossessionata dalla moglie defunta dell’uomo, Rebecca.

 

 

Quando la realtà supera la finzione

In realtà, finzione scenica a parte, questa gelosia retroattiva colpisce molte persone. Secondo un sondaggio britannico, ben il 78% delle donne sposate con vedovi ha dichiarato di vivere nell’ombra della moglie defunta; non è tutto: il 63% ha rivelato di sentirsi non accolto dagli amici e dalla famiglia del marito. Come spiegano gli psicologi, alla base di questi sentimenti ci sono il più delle volte un senso di insicurezza e la paura irrazionale di non “possedere” al 100% l’altro.

 

 

Maschi e femmine, gelosi in modo diverso

Curiosamente, la Sindrome di Rebecca si manifesta nell’uomo col rifiuto della “condivisione” della partner con altri uomini, nella donna invece si manifesta con la sensazione di essere seconda rispetto a qualcun’altra.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...