Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx CONSIGLI

Sindrome di Raynaud: come riconoscerla, cause, cure

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
09 GENNAIO 2019 3.498 visualizzazioni

La sindrome di Raynaud è una malattia rara che attacca le arterie, ne provoca il restringimento.

Il vasospasmo delle arterie causa una diminuzione del flusso di sangue diretto verso le dita delle mani e dei piedi. Colpisce principalmente le donne e, di solito, si manifesta prima dei trent’anni.

Può conseguirne che la zona colpita diventi bianca o bluastra proprio per il mancato arrivo del sangue.

Si divide in due casi, il Raynaud primario che è più frequente e meno grave e il Raynaud secondario. In entrambi i casi il freddo o lo stress possono innescare un attacco e la circolazione diretta alle zone colpite si interrompe completamente o parzialmente. Questi fenomeni possono essere causati da cambiamenti di temperatura anche minimi o molto brevi: la classica mano messa nel freezer per prendere qualcosa ad esempio.

Non vengono riportate lesioni permanenti, non si perdono arti né si rischia l’immobilità, ma nei casi più gravi, Raynaud secondario, possono conseguirne ulcere o cancrene dovute ad attacchi prolungati o ripetuti.

Ad oggi non c’è una cura definitiva, tuttavia le terapie farmacologiche sono in grado di ridurre il numero di attacchi. Chi ne è affetto potrà tenere sotto controllo il fenomeno prestando attenzione all’ambiente circostante, evitando sbalzi di temperature e soprattutto stress emotivi.

Trend

guardali tutti

Buono a sapersi

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...