VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NOTIZIE 14 APRILE 2018

Siria, Gentiloni: armi chimiche atroci, non rassegnamoci

Roma, (askanews) - "L'azione di questa notte è stata una risposta motivata all'uso di armi chimiche a Douma e purtroppo non è la prima volta che si utilizzano armi chimiche da parte del regime siriano in questi anni di conflitto. A un secolo dalla fine della prima guerra mondiale non possiamo rassegnarci all'idea che le armi chimiche tornino ad essere utilizzate nei conflitti del nostro tempo. Sono proibite da tutte le leggi e dalle convenzioni internazionali; non possiamo farlo perché le conseguenze umanitarie sulle vittime di queste armi atroci sono inaccettabili, non sono degne della nostra civiltà e non le possiamo più tollerare". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni in una dichiarazione da Palazzo Chigi sugli sviluppi militari in Siria dopo il raid di questa notte ad opera di Usa, Gb e Francia.

"Credo che questo impegni l'intera comunità internazionale a moltiplicare gli sforzi per impedire e prevenire l'utilizzo delle armi chimiche", ha aggiunto.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...