Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx NOTIZIE

Siria, May: se raid chimico vero, Assad e Putin dovranno pagare

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
09 APRILE 2018

Copenaghen, (askanews) - Il regime di Bashr al Assad e i suoi sostenitori, Russia in particolare, "dovranno rendere conto" del presunto attacco chimico su Douma, nella Ghouta orientale, se la loro responsabilità verrà provata. A dichiararlo la premier britannica Theresa May.

"Se sarà confermato (l'attacco chimico su Douma, ndr), questo sarà un altro esempio della brutalità del regime di Assad, e dello sfrontato disprezzo per la sua gente e per gli obblighi legali di non usare queste armi. Se saranno riconosciuti colpevoli, il regime siriano e i suoi sostenitori, tra cui la Russia, dovranno renderne conto", ha affermato la premier durante una visita a Copenaghen, condannando con forza "il ricorso alle armi chimiche in qualsiasi circostanza".

Una riunione del Consiglio di sicurezza Onu sulla Siria è in programma alle 21 ora italiana.

Trend

guardali tutti

Tecnologia

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...