VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 14 APRILE 2021

Smart working, le 5 regole per lavorare meglio da casa

Negli ultimi anni, complice anche la pandemia da Covid 19, lo smart working ha riguardato un numero sempre più alto di lavoratori. Se nel 2019, in Italia, si parlava di circa 570mila persone, l’anno successivo il numero è passato a 6,58 milioni, circa un terzo di tutti i lavoratori dipendenti italiani. Una stima de Il Sole24Ore valuta che, in un prossimo futuro, lo smart working possa coinvolgere 7 milioni di occupati. Ma lavorare da casa può avere lati positivi e negativi. Il rischio è non riuscire a separare l’attività lavorativa da quella privata o lasciarsi andare passando ore davanti al computer senza mai staccare e restando in pigiama. Per fare in modo che l’home working sia efficace, senza stress e distrazioni, ecco una serie di consigli che possono aiutare.

Le 5 regole dello smart working

Lavorare da casa ha i suoi lati positivi: si è in un ambiente confortevole, si azzera il tempo perso nel traffico per raggiungere il posto di lavoro. Dall’altro lato si perde un po’ il contatto con colleghi e superiori e anche con l’ambiente esterno. Una delle prime regole da seguire per non perdersi o fare confusione è imparare a gestire il tempo. È molto utile pianificare con precisione scadenze e priorità, calcolare l’effettivo numero di ore impiegate a lavorare, evitando di eccedere e, in particolare, è importante fare delle pause. Per staccare il cervello e anche gli occhi dal pc, è consigliabile fare un break di qualche minuto circa ogni mezz’ora. Fondamentale è anche saper organizzare gli spazi. Ritagliarsi un ambiente di lavoro separato dalle altre stanze della casa aiuta a dividere l’attività lavorativa da quella del relax, evitando di perdere concentrazione e sfruttando a pieno le ore lavorative. Non bisogna neanche dimenticare di fare esercizi fisici per evitare dolori alla schiena. A casa come in ufficio, il rischio di chi passa molte ore seduto a una scrivania è quello di incorrere in fastidi alla muscolatura. Ritagliarsi del tempo quotidianamente per fare un po’ di sport e soprattutto dello stretching può essere di grande aiuto per migliorare la postura e il benessere del corpo. Un aspetto che si tende a dimenticare è invece quello della privacy. Tutti siamo tenuti a rispettare il privato altrui e tutelare il nostro, perciò è importante fare attenzione ai contenuti che si diffondono tramite videochiamate e chat e avvisare gli altri interlocutori in caso sia necessario registrare la video conferenza o la call. Infine è indispensabile mantenere un equilibrio tra lavoro e vita privata. Bisogna imparare a tenere separati i due aspetti, mantenendo una routine, continuando  coltivare la socialità con i colleghi e, soprattutto, evitando di restare tutto il giorno in pigiama.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...