VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
VIRALI 08 GIUGNO 2021

Sorpresa tra i bagnanti a Pesaro: appare uno squalo particolare

A Pesaro, sulla spiaggia di Baia Flaminia, i bagnanti sono rimasti sorpresi per un inconsueto incontro ravvicinato: un piccolo squalo nuotava tranquillamente a riva. Si trattava di una verdesca, lunga circa un metro e mezzo, che nuotava placidamente in acque poco profonde. I bagnanti hanno subito avvisato la Capitaneria di Porto.

I dettagli dello squalo

Lo squalo avvistato sulle rive di Baia Flaminia era una piccola verdesca, lunga circa un metro e mezzo. La verdesca, conosciuta anche come squalo azzurro, è uno squalo appartenente alla famiglia Carcharhinidae che abita acque profonde temperate e tropicali in tutto il mondo. Nei mari temperati si avvicinano alla costa dove possono essere osservati dai subacquei, mentre in acque tropicali abitano acque profonde. Predilige temperature più fredde, e può migrare attraverso lunghe distanze, ad esempio dal New England al Sudamerica.

Questa specie è caratterizzata da corpo leggero, snello ed idrodinamico e da pinne pettorali allungate e strette, mentre le altre sono corte ed appuntite. La testa è appuntita, e la bocca è grande e provvista di forti denti triangolari.

Si nutrono principalmente di pesci e calamari, ma la loro dieta include anche seppie e polpi pelagici, nonché aragoste, gamberi, granchi, un gran numero di pesci ossei.

L’avvistamento della verdesca

Lo squalo avvistato a Pesaro era intrappolato in un cerchio di plastica che gli stringeva il corpo, probabilmente si era recato a riva nel tentativo di liberarsene sfregandosi contro il fondale. Inutile dire che i bagnanti sono subito accorsi curiosi, e, strano ma vero, il piccolo squalo si è intimorito dalla presenza dell’uomo e ha subito ripreso il largo.

“Abbiamo realizzato immediatamente che si trattava di una verdesca e notato che la stessa aveva la testa infilata in un anello di plastica. Abbiamo provato a catturarla per liberarla da quella trappola senza successo purtroppo. Comunque non dovrebbe impedirle di muoversi e nutrirsi” ha così commentato l’accaduto Filippo Joe Amarena Sparacca, artefice del sorprendente video.

Non sappiamo se l’esemplare sia riuscito poi a liberarsi dall’anello di plastica, ma questo è uno dei tanti campanelli d’allarme che la natura ci sta dando. Il pianeta sta soffrendo per l’inquinamento, e, proprio come è capitato per il pesce che era rimasto intrappolato in una fede nuziale, anche questa verdesca ha risentito della mano dell’uomo.

Quindi, che questo avvenimento sia un valido spunto di riflessione per pensare cosa fare ogni giorno nel nostro piccolo, per inquinare meno e aiutare tutte le specie del mondo, verdesca compresa.

Video tratto da: Filippo Joe Amarena Sparacca

38.420 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...