VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 17 NOVEMBRE 2017

Spagna: "Manderemo Puigdemont in un carcere pieno di comfort"

Roma, (askanews) - Il carcere di Estremera a Madrid è talmente pieno di comodità che tanti vorrebbero poterci vivere. Così il ministro degli esteri della Spagna, Alfonso Dastìs, ha cercato di rassicurare le autorità belghe sulle condizioni carcerarie in Spagna in vista della decisione sull'estradizione dell'ex presidente catalano Carles Puigdemont, destituito e incriminato per "ribellione" e "sedizione" per il referendum sull'indipendenza della Catalogna dell'1 ottobre 2017.

Il referendum, in cui oltre due milioni di catalani hanno chiesto di separarsi della Spagna, era stato dichiarato illegale da Madrid che aveva inviato diecimila poliziotti per impedire la consultazione con cariche sui votanti e sequestri del materiale rinvenuto nei seggi. Alcune settimane dopo lo svolgimento del referendum Puigdemont si è rifugiato in Belgio assieme ad altri quattro membri del suo governo. L'Audiencia Nacional, il tribunale speciale di Madrid competente per alcuni reati gravi, ha deciso di incarcerare in custodia cautelare gli altri membri dell'ex governo catalano destituito, oltre ai leader delle due maggiori organizzazioni della società civile catalana coinvolte nelle manifestazioni per l'indipendenza e l'organizzazione del referendum.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...