VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 28 OTTOBRE 2021

Spazzolini vecchi, usi alternativi per non gettarli

Gli spazzolini vecchi rappresentano dei rifiuti, per ritardare questo momento e riciclarli, dare loro una seconda vita ecco degli usi alternativi che li vedono impiegati in diversi ambiti della routine quotidiana. Un modo per evitare che possano inquinare e per non sprecare delle opportunità green ed economiche. Basta lavarli e tenerli nell’armadietto di strofinacci e detersivi, per utilizzarli quando ce n’è bisogno.

Lo spazzolino da denti va cambiato ogni tre mesi, altrimenti rischiamo delle conseguenze a livello di igiene orale. Questo però non vuol dire che debba essere gettato via nell’indifferenziata. A meno che non sia in plastica riciclata o in bambù, meglio non buttarlo. Ecco degli usi alternativi decisamente più sostenibili:

  1. Pulire le fughe delle piastrelle: che siano quelle del pavimento o del muro del bagno, le fughe tra le piastrelle vanno pulite. Quale modo migliore di usare oggetti piccoli ed efficaci? Gli spazzolini vecchi, insieme a un detergente apposito, sono perfetti per andare in profondità ed eliminare sporco, germi e batteri.
  2. Spolverare la tastiera del computer: questa è una zona in cui polvere e sporcizia si annidano con facilità, ecco allora che la forma e le dimensioni di questo strumento possono tornare utili. Tra i tasti c’è una quantità di sporcizia che non si immagina nemmeno, lo spazzolino può arrivare dove altri non arrivano e senza rischiare di danneggiare gli elementi elettronici.
  3. Far splendere l’argenteria: le posate del servizio delle grandi occasioni non vengono usate molto spesso, ma è bene che vengano pulite con regolarità perché siano sempre pronte all’occorrenza. Gli spazzolini vecchi sono un ottimo strumento per farle tornare a splendere. Raggiungono ogni piccolo punto, puliscono ogni dettaglio per un risultato perfetto.
  4. Pulire gli attrezzi da lavoro: sporco e grasso si depositano tra cacciaviti, pinze e vari utensili da lavoro. Anche in questo caso serve una spazzola piccola e precisa, altrimenti la maggior parte della sporcizia rimarrà esattamente dove si era depositata.
  5. Per lucidare le scarpe: per lo stesso principio, gli spazzolini vecchi sono davvero molto efficaci per pulire le scarpe. Soprattutto quando sono particolarmente sporche, hanno raccolto fango e terra e devono essere sgrassate come si deve. Non si possono mettere direttamente in lavatrice, altrimenti si rischierebbe di intasare le tubature: una pulizia preliminare è quello che ci vuole.

 Insomma, basta un po’ di inventiva e gli spazzolini vecchi possono avere una seconda vita che permetta di rallentare la loro fine in discarica e la produzione di rifiuti che inquinano il pianeta.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...