VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
BUONO A SAPERSI 17 GIUGNO 2022

Telepass e UnipolMove: le differenze

Fino a qualche tempo fa il pagamento automatico per il pedaggio dell’autostrada era disponibile solamente con Telepass, ora invece è possibile farlo anche con UnipolMove. Scopriamo insieme le differenze tra i due servizi.

 

In linea generale, entrambi funzionano allo stesso modo. Sottoscrivendo il contratto si riceve un dispositivo elettronico da associare a una targa e da esporre in auto in alto al centro del parabrezza, permettendoci di entrare ed uscire dai vari caselli autostradali senza dover sostare per il pagamento.

 

Il contratto prevede canone mensile e pagamento dei vari pedaggi, entrambi con addebito diretto su c/c. A differire fra Telepass e UnipolMove sono costi e abbonamenti. Dal 1° luglio 2022, il canone mensile Telepass Base ammonta a 1,83€, invece l’abbonamento UnipolMove costa 1 € al mese (i primi 6 mesi sono gratuiti).

 

Telepass Base consente di pagare: pedaggi su ogni autostrada italiana a pagamento. Parcheggi convenzionati, ingressi Area C Milano e traghettamento sullo stretto di Messina. UnipolMove permette il pagamento del pedaggio su tutte le autostrade italiane e, attraverso l’app dedicata, quello di parcheggi convenzionati, strisce blu, bollo, PagoPA, rifornimento carburante e Area C Milano.

 

Sono previste anche condizioni particolari: ad esempio, con UnipolMove il secondo dispositivo associato al medesimo conto costa solamente 0,50€ mensili. Dall’app è poi possibile cambiare, gratuitamente in ogni momento e quante volte si vuole, la targa associata.

 

Telepass si rivolge, invece, ai motociclisti offrendo loro: sconto del 30% sulle tariffe autostradali per chi associa il dispositivo ad una moto e canone mensile free per chi beneficia dell’offerta moto abbinata al servizio Telepass Pay o a Telepass PayX”.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...