ASKANEWS NEWS PUBBLICATO il

Terapia del dolore, Cairoli: 'Il sistema e' pieno di falle'

Roma, (askanews) - Non basta la legge sulle cure palliative e la terapia del dolore, bisogna anche applicarla concretamente e serve un monitoraggio attento delle disfunzioni del sistema che, soprattutto nel Centro e nel Sud Italia, sono tante.

Patrizio Cairoli, il cui padre Marcello e' morto al pronto soccorso dell'ospedale San Camillo di Roma dopo 56 ore di attesa, sollevando un caso nazionale sull'impreparazione di molte strutture ospedaliere a far fronte a questi casi in modo dignitoso, ha commentato la presentazione del rapporto della Fondazione Ghirotti sull'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore, a cui ha partecipato portando la sua testimonianza.

'Il problema non e' soltanto la conoscenza della legge da parte del cittadino, perche' non vorrei che si finisse per dare la colpa ai cittadini della situazione.

Io ero a conoscenza della legge, ma dato che mio padre era seguito dal Policlinico Tor Vergata dove era in terapia, sono loro che devono indirizzarti, invece nessuno ci ha detto nulla o ha fatto nulla quando mio padre continuava a dire che aveva sempre piu' dolori.

Io sono andato a informarmi in un hospice pochi giorni prima della morte di mio padre ma non perche' me lo avesse detto tor Vergata, ma perche' avevo cominciato ad avere qualche dubbio.

'Cerchiamo di spostare l'attenzione su cosa viene e non viene fatto dalle strutture, chiediamoci perche' questa rete oncologica di cui si parla in Italia in realta' sia piena di falle e di errori.

Qui non e' il problema di Marcello Cairoli, non e' un caso, e' un problema dell'intero sistema, riguarda centinaia di persone come e' testimoniato dalle tante email e messaggi che ho ricevuto.

Quindi concentriamoci anche su come viene applicata e sull'obbligo che deve esserci di monitorare l'applicazione della legge.

Non serve stare qui a dire 'sono stati fatti passi avanti' e c'e' una legge e quant'e' bella questa legge, perche' queste sono parole vuote.

'Perche' se un malato oncologico e' abbandonato a se' stesso, l'unica cosa che puo' fare e' chiamare un'ambulanza e l'ambulanza ti porta non nell'ospedale piu' appropriato ma in quello piu' vicino come e' stato nel caso di mio padre.

Quindi le 56 ore al San Camillo di mio padre sono solo l'ultima parte di tre mesi in cui si sono evidenziate tutte le falle di questo sistema'.

TAG:

video trend

  1. CURIOSITÀ
    Sex Island: il resort che offre una vacanza a base di sesso e droga

    Sex Island: il resort che offre una ...

    01:07
  2. CONSIGLI
    Mangiate le bucce di questa frutta e verdura: fanno benissimo

    Mangiate le bucce di questa frutta e ...

    00:58
  3. VIRALI
    Bambini scattano foto: la reazione del leone è da brividi

    Bambini scattano foto: la reazione del ...

    00:30
  4. CURIOSITÀ
    La casa maledetta che piace tanto agli Obama

    La casa maledetta che piace tanto agli ...

    00:48
  5. CURIOSITÀ
    La demolizione delle storico ponte di New York: distrutto in pochi secondi

    La demolizione delle storico ponte di ...

    00:24
  6. VIRALI
    Granchio in padella? Lui si mangia il condimento

    Granchio in padella? Lui si mangia il ...

    00:18
  7. VIRALI
    Rugbista accarezza leone in gabbia: morso alla mano

    Rugbista accarezza leone in gabbia: ...

    00:44
  8. VIRALI
    Auto contro tir: lo schianto frontale è tremendo ma...

    Auto contro tir: lo schianto frontale è ...

    00:34
  9. FAI DA TE
    Come rimuovere le macchie di maionese dai vestiti #senzamacchia

    Come rimuovere le macchie di maionese ...

    00:37
  10. VIRALI
    Accende la sigaretta al distributore: ecco cosa accade

    Accende la sigaretta al distributore: ...

    01:17
VEDI TUTTI
seguici su
VIDEO Terapia del dolore, Cairoli: 'Il sistema e' pieno di falle'