VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
INTRATTENIMENTO 10 NOVEMBRE 2022

The Good Nurse, la vera storia dietro il film di Netflix

Scopriamo insieme la vera e inquietante storia dell’infermiere killer che ha ispirato il film Netflix The Good Nurse” con Eddie Redmayne.

 

 

Fra il 1987 e il 2003 Charles Cullen ha lavorato come infermiere in vari ospedali americani, uccidendo i pazienti ricoverati. Cullen non si è mai sporcato di sangue, ha commesso gli omicidi semplicemente manomettendo le flebo dei degenti. Le vittime contate sono ufficialmente 40 ma la polizia ritiene possano essere più di 400.

 

 

La genesi del male

Charles Cullen è nato il 22 febbraio del 1960 a West Orange, nel New Jersey. Rimasto orfano giovanissimo, ha sempre lottato contro una forte depressione, che lo ha portato più volte a tentare il suicidio. Dopo una breve parentesi nella marina, nel 1987 è diventato infermiere, professione svolta per 16 anni saltando da un ospedale all’altro, fra New Jersey e Pennsylvania. Da molte di queste strutture Cullen è stato allontanato per violazione al codice etico. L’arresto è avvenuto nel 2003, dopo morti sospette al Somerset Medical Center. Il serial killer solo in seguito ha confessato di aver ucciso, più volte e in diversi ospedali.

 

 

Insulina e farmaci letali in vena

Per commettere i crimini, Cullen iniettava nelle sacche di soluzione salina dei pazienti insulina, digossina e farmaci per il cuore in dosi letali. Il perché è ancora un mistero: l’uomo non ha mai dato spiegazione del suo comportamento. Al momento sta scontando vari ergastoli nella prigione statale di Trenton.

 

 

Cullen e Dahmer, i cattivi che piacciono

Il film diretto da Tobias Lindholm è ispirato al libro di Charles GraeberThe Good Nurse: a true story of medicine, madness and murder” (2013). La trama racconta gli omicidi effettuati da Cullen e le vicende riguardanti Amy Loughren, collega e amica di Cullen che ha aiutato la polizia a incastrarlo nonostante l’aria da bravo ragazzo. In meno di due giorni dall’uscita il film è diventato un vero e proprio caso, replicando il successo della serie tv “Dahmer – Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer”, show firmato da Ryan Murphy e interpretato da Evan Peters, che porta sullo schermo la vita del “cannibale di Milwaukee”.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...