VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CONSIGLI 25 LUGLIO 2022

Theta Healing, cosa sappiamo della “tecnica di autoguarigione”

Scopriamo insieme cos’è il Theta Healing, tecnica olistica che sfrutta le onde cerebrali per “guarire” il corpo e le emozioni.

 

 

I pensieri diventano cose

Questa pratica di autoguarigione, diffusa a livello globale nel 2002 dall’insegnante spirituale Vianna Stibal, ha in realtà origini antichissime. Si basa sulla teoria della forza energetica delle onde cerebrali di tipologia Theta e sulla convinzione che tutto ciò che ci accade è frutto dei nostri pensieri.

 

 

Come funziona il nostro cervello

Nel cervello ci sono 5 tipi di frequenze di onde cerebrali (Beta, Alpha, Theta, Delta e Gamma) emesse da altrettanti stati. Lo stato Theta è quello del rilassamento profondo, attivo mentre sogniamo o mentre siamo in ipnosi. Secondo i sostenitori, agire sulle onde Theta significa darci la possibilità di attrarre a noi ciò che ci fa bene: queste onde ci consentirebbero di intervenire sul nostro percorso, modificando ogni convinzione limitante da cui facciamo dipendere ciò che viviamo.

 

 

Come usare i pensieri per modificare la propria realtà

La forza del pensiero, sempre secondo i sostenitori della tecnica, produrrebbe un effetto diretto sulla nostra salute, in quanto la mente può creare la realtà che viviamo; per questo, lavorare sulle convinzioni che fanno parte di noi ci consentirebbe di rimuovere sentimenti, emozioni, pensieri negativi e invalidanti. La diretta conseguenza, secondo la Stibal, sarebbe un veloce e automatico processo di guarigione (emotiva, spirituale e alle volte anche fisica). Nella pratica, il maestro di Theta Healing sintonizza le onde cerebrali del “paziente” ad una frequenza Theta e lo guida attraverso il dialogo alla volta di nuove consapevolezze e della “guarigione”.

 

 

Theta Healing, un supporto alla medicina classica (non un’alternativa)

Occorre dire che il Theta Healing non nasce per sostituire la medicina tradizionale, bensì per arricchirla e sostenerla a livello energetico ed emotivo. Tant’è che i benefici riconosciuti dalla scienza sono diversi, quali ad esempio diminuzione di ansia, stress e dolore, profondo stato di rilassamento, rilascio di endorfine, miglioramento della propria prestazione dell’IQ.

0
Chiudi
Caricamento contenuti...