VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
SPETTACOLI E VIP 24 NOVEMBRE 2021

Tina Turner, la vita straordinaria di un'icona

David Bowie lha definita “La fenice che sorge dalle ceneriTina Turner lo è stata davvero. Nonostante la vita non le abbia fatto sconti, è diventata la personificazione della resilienza tornando a splendere ogni volta, sempre di più.

Non solo ci ha intrattenuto con la sua voce straordinaria e grandiosa, ma ci ha insegnato che la vita è solo una, ed è nostra. Anche quando le dicevano che ormai era troppo grande per quel mondo che lei stessa aveva plasmato.

Eppure lei non ci aveva mai creduto e ha continuato a scrivere e a meravigliare con le sue canzoni, dando vita ai più grandi capolavori del secolo come l’indimenticabile Whats Love Got to Do with It.

 Nata il 26 novembre del 1939 nel Tennessee con il nome di Anna Mae Bullock, la regina del rock and roll, vanta una carriera lunga più di mezzo secolo. È una delle cantanti più famose e apprezzate del panorama musicale mondiale, e i suoi successi accompagnano da anni intere generazioni.

 Dopo il divorzio dei suoi genitori, insieme a sua sorella va a vivere a Saint Louise. La ragazza si trova a fare i conti troppo presto con le difficoltà della vita. Deve affrontare l’abbandono della madre e poi quella gravidanza, a soli 18 anni, avuta da quel fidanzato che la lascia subito dopo.

 Ma sono anche gli anni in cui si avvicina alla musica grazie all’incontro con Ike Turner che cambierà per sempre la sua vita. Nel 1958, insieme, registrano il brano Boxtop che segna il debutto discografico della cantante.

 Nel 1960, insieme pubblicano A Fool in Love. Così nasce Tina Turner, che ottiene subito un grandissimo successo che la porta ai primi posti delle classifiche internazionali.

 Tina e Ike, insieme, sono straordinari. Lo sono sul palco e nella vita, almeno in apparenza. Tra loro nasce un amore passionale e tormentato fatto di abusi e di soprusi da parte di lui. Ike non è più il suo mentore e il suo compagno di vita, ma si trasforma nel suo carnefice.

 I segni di quella relazione, Tina Turner li porta sulla pelle e silenziosamente nel cuore. Così sceglie di uscire da quell’inferno, nonostante la nascita del suo secondogenito, figlio di Ike, abbandonando quella casa fatta di violenzecon una valigia troppo piccola per contenere i pezzi di una vita sgretolata.

 Ma ormai lo aveva capito che anche se la vita non le aveva risparmiato nulla, era il momento di riprendersela. Così ha fatto, tornando a calcare i palcoscenici e a incantare il mondo intero con la sua voce graffiante, unica e inconfondibile. E nonostante il suo ritiro dalla scena nel 2009, le sue canzoni continuano a farci sognare.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...