VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 18 MAGGIO 2021

Titanic, spunta una misteriosa lettera in bottiglia

Una storia che ha dell’incredibile e sulla quale ricercatori e studiosi stanno ancora cercando di fare chiarezza. Si tratta del misterioso messaggio in bottiglia della piccola Mathilde, ragazzina francese morta a 13 anni nel naufragio del Titanic. La lettera è stata ritrovata nel 2017 in una spiaggia di Fundy, nel sud est del Canada proprio da una famiglia canadese e che ha subito consegnato agli esperti.

“Lancio questa bottiglia in mare, dobbiamo arrivare fra qualche giorno a New York. Se qualcuno la trova, avvertite la famiglia Lefebvre a Liévin” questo il testo della misteriosa lettera firmato Mathilde Lefebvre e datato 13 aprile 1912 proprio il giorno prima del naufragio.

La tratta del Titanic

Il transatlantico britannico era stato progettato per fornire un collegamento settimanale con l’America e dopo la sua inaugurazione salpò il 10 aprile 1912 da Southampton con arrivo previsto a New York la mattina del 17 aprile 1912. Purtroppo però il 14 aprile alle ore 23.40 ci fu la terribile collisione del Titanic contro l’iceberg che portò all’allagamento della stessa, ed il naufragio registrò tra le 1490 e le 1523 vittime. Tra queste perse la vita anche la piccola Mathilde che assieme alla madre e ai fratelli salì a bordo del transatlantico per raggiungere il padre Frank, emigrato negli Stati Uniti in cerca di lavoro. L’uomo lavorava infatti nelle miniere di carbone di Mystic, nell’Iowa, e dopo due anni di lavoro era riuscito a racimolare i soldi per pagare il biglietto alla famiglia.

Autenticità della lettera

La domanda che più incuriosisce gli studiosi è se la lettera ritrovata sia un originale o un fake. I primi risultati però ne confermerebbero la veridicità e non escludono che quel foglio ingiallito dal tempi si possa essere conservato per oltre un secolo nel mare. La bottiglia è stata affidata all’Università del Quebec che tramite un team multidisciplinare ha riscontrato che la bottiglia è davvero antica, la fabbricazione è compatibile con quella di inizio Novecento, così la qualità e l’analisi chimica del vetro. Analoghe conferme sono arrivate anche dal tappo e dalla carta da lettere che presentano carbonio 14. L’unica cosa che lascia interdetti gli studiosi è la grafia di Mathilde che sarebbe diversa dal corsivo continuo che si insegnava allora nelle scuole. Una storia che ha incuriosito molti e che affascina come tutto quello che riguarda la triste storia del Titanic. (ecco alcune curiosità sul celebre Transatlantico)

20.538 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...