VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 05 SETTEMBRE 2021

Tornado gigante in New Jersey: la scena terrificante

Il tempo nello stato di New York continua a peggiorare. Dopo l’uragano Ida e il violento nubifragio che ha colpito la città, causando cascate d’acqua anche nella metro, questa volta è il turno di un nuovo fenomeno meteorologico: il tornado.

Tornado nel New Jersey: cosa è successo

Il maltempo è iniziato dal 1° settembre con l’arrivo dell’uragano Ida, che ha creato devastazione e piogge forti nell’East Coast. Una vera e propria tragedia climatica, che a causato innumerevoli danni e oltre 20 morti nello stato di New York. La governatrice della città, Kathy Hochul ha dovuto dichiarare lo stato di emergenza, mentre anche le fermate della metropolitana venivano allagate dalle violenti ondate di acqua piovana. Cinque giorni dopo, l’uragano sembra essersi fermato, ma pesanti fenomeni meteorologici continuano ad affliggere i dintorni della grande mela. A solo due ore da Manhattan, infatti, è apparso un gigantesco tornado che ha spazzato via diverse case. A filmarlo c’era Jonathan Mruz, un residente di Mullica Hill, New Jersey, che ha ripreso l’arrivo del tornado e la devastazione che ha portato sul complesso immobiliare del uso quartiere. Nel video si sente Jonathan mormorare “Wow” mentre riprende il movimento lento ma inesorabile del tornado che sembra inghiottire una per una le case davanti a lui.

Come si formano i tornadi e cosa fare se si verificano

Ma come si formano i tornadi, questi fenomeni meteorologici così imponenti da spaventare anche i cuori più impavidi. Di fatto, un tornado è un fenomeno meteorologico improvviso e violento. Nell’epicentro del tornado il vento raggiunge i 600 chilometri l’ora e l’aria ha una pressione bassissima, inferiore ai 900 millibar. Si forma quando ci sono forti temporali, a causa dell’elevata umidità e instabilità dell’aria. Questa combinazione porta al crearsi di un cono d’aria che ha la potenza di spazzare tutto sul suo cammino. Il tornado in realtà è quella che in Italia si definisce tromba d’aria, il diametro può raggiungere dimensioni fino ai 300 metri, si sposta inoltre in linea retta con una velocità fino a 30 km orari. Nel caso si incappi in una tromba d’aria o un tornado nella propria città, la prima cosa da fare è stare lontani da porte e finestre, che potrebbero andare in frantumi facilmente. Ritiratevi in posti sotto terra o piani bassi, perché spesso le prime cose a volare via sono i tetti delle case. Bisogna inoltre ricordarsi di staccare luce e gas per evitare cortocircuiti e di stare lontani dai rubinetti dell’acqua perché i fulmini del temporale che genera la tromba, si propagano attraverso le condutture metalliche.

8.563 visualizzazioni 23
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...