VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
MOTORI 17 FEBBRAIO 2021

Trazione anteriore: cos’è e come funziona

Circa il 70% delle auto attualmente sul mercato è dotata di trazione anteriore: questo tipo di motorizzazione è spesso preferibile soprattutto per la relativa facilità di guida e per i costi di produzione più contenuti, che permettono alle case automobilistiche di offrire una gamma di modelli vasta ed accessibile per quasi tutte le tasche.

 

 

La trazione anteriore è il sistema di trasmissione attualmente più diffuso nell’automotive e si basa sulla distribuzione della potenza generata dal motore sulle sole ruote anteriori sterzanti, senza che sia necessario inserire un albero tra la power unit e l’avantreno.
Anche se potrebbe sembrare strano, quella della trazione anteriore è stata una vera e propria “conquista” raggiunta solo a partire dagli anni ’30 dello scorso secolo, con il lancio su larga scala del modello “Traction Avant” della Citroën, che prese spunto dall’allora rivoluzionaria “Tracta” progettata da Jean-Albert Grégoire, distintasi per gli ottimi risultati ottenuti alle 24 Ore di Le Mans del 1927 e del 1929.

 

 

Rispetto alle auto a trazione posteriore, i costi di produzione sono decisamente più contenuti, grazie all’assenza dell’albero di trasmissione tra motore e retrotreno, cosa che diminuisce notevolmente anche il peso dei mezzi. Ma le differenze non finiscono qui: se le auto con le ruote motrici posteriori hanno prestazioni più elevate e sono più divertenti da guidare, per piloti non esperti possono rivelarsi molto difficili da controllare soprattutto in controsterzata, proprio per il fatto che sono solo le anteriori a permettere di direzionare il veicolo e i gesti istintivi tesi a riallinearlo dopo un’eventuale deriva del retrotreno possono avere l’effetto contrario a quello desiderato.

 

 

Tra i difetti maggiormente riscontrabili nelle auto a trazione anteriore si annoverano l’angolo di sterzata limitato e il rischio di pattinamento e sottosterzata in uscita da curve ingaggiate a velocità sostenuta: uno stile di guida misurato e prudente permette di evitare agevolmente queste problematiche che restano comunque trascurabili rispetto ai vantaggi offerti da questo tipo di motorizzazione.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...