VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NOTIZIE 27 MARZO 2018

Ue-Turchia, Erdogan sostiene l'adesione, Tusk frena

Varna (askanews) - Colloqui senza progressi "concreti" a Varna, sul Mar Nero, tra i vertici dell'Unione europea e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan. Il capo di Stato turco ha sostenuto la volontà di rilanciare il processo di adesione del suo Paese all'Unione europea, ma il presidente del Consiglio Ue e quello della Commissione europea, Donald Tusk e Jean-Claude Juncker, hanno rimarcato le importanti differenze che oppongono l'Unione alla Turchia su molti dossier caldi, tra cui quello del rispetto dei diritti umani.

"Speriamo sinceramente che la fase dei cattivi rapporti sia ormai alle spalle", ha detto Erdogan al termine di una cena di lavoro con Juncker e Tusk, ricordando in particolare la cooperazione tra Ankara e l'Unione in materia di gestione dell'immigrazione e di lotta al "terrorismo".

Ma l'Unione europea ha subito messo le mani avanti, sottolineando piuttosto le distanze con la Turchia sull'erosione dello Stato di diritto nel Paese, l'intervento di Ankara contro i curdi, le posizioni su Grecia e Cipro.

"In termini di soluzioni concrete, non abbiamo raggiunto alcun compromesso oggi", ha affermato Tusk. "Ho sollevato tutte le nostre preoccupazioni. La lista è lunga, va dalla libertà di stampa, alle relazioni bilaterali con gli Stati membri, fino alla situazione in Siria", ha concluso Tusk.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...