VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
NEWS 10 GENNAIO 2017

Un libro per raccontare l'esperienza in Expo di Intesa Sanpaolo

Milano (askanews) - Quattrocentottanta eventi, e 700mila visitatori sui 184 giorni di apertura.

A quattordici mesi dalla chiusura di Expo 2015, Intesa Sanpaolo presenta un libro - digitale e cartaceo - che racconta l'intensa attivita' del padiglione della banca all'Esposizione universale milanese.

A scriverlo, insieme al giornalista Federico Bandirali, Gabriella Gemo, a lungo responsabile della Corporate Image di Intesa Sanpaolo nonche' diretta titolare negli anni scorsi del progetto Expo, oggi consulente e consigliere d'amministrazione in due societa' del Gruppo.

'L'esperienza di The Waterstone - ci ha detto - per quanto riguarda Intesa Sanpaolo sta dilagando in questo nuovo modello di filiale e noi cerchiamo proprio di proseguirla nei suoi elementi essenziali ovviamente, perche' la realta' di Expo e' stata specifica, una situazione unica e non esattamente riproducibile'.

Grazie a quell'esperienza il gruppo bancario ha potuto studiare piu' da vicino le nuove esigenze delle imprese, che sono state ospitate nel padiglione, ragionando al tempo stesso su cio' che la banca poteva offrire di nuovo.

'L'esigenza dell'innovazione - ha aggiunto Gemo - l'esigenza di rappresentare quello che e' il prodotto, il nostro famoso Made in Italy, non solo attraverso il prodotto, ma anche attraverso il racconto e uno storytelling del come ci si arriva, del cosa c'e' dietro.

Quindi elementi di valore, elementi di identita''.

Gabriella Gemo tiene in particolare a sottolineare la progettualita' che ha sostenuto l'esperienza di Intesa Sanpaolo in Expo, che fin dall'inizio ha avuto l'obiettivo di andare oltre il ruolo istituzionale di fornitore ufficiale dei servizi bancari.

'Ci siamo impegnati - ha proseguito la manager - a rappresentare qualcosa che noi sentivamo il bisogno di rappresentare, cioe' questo mondo che noi conosciamo e frequentiamo tutti i giorni - le imprese, i nostri clienti, il mondo anche dei partner culturali con cui collaboriamo - e creare una situazione che potesse dare spazio a questa rappresentazione'.

Una rappresentazione che e' si' comunicazione, ma che, quando funziona, ha addirittura la possibilita' di cambiare lo stesso modo di fare e di pensare l'impresa.

'Sono molto convinta - ha concluso Gabriella Gemo - che, soprattutto in Italia, l'impresa possa avere la possibilita' di essere una destinazione, quindi un luogo fisico anche, che puo' interessare il pubblico dei propri clienti, ma anche la collettivita' in senso lato'.

Il libro 'Diario di un'esperienza condivisa', puo' essere scaricato gratuitamente sulla piattaforma www.bookrepublic.itesperienza-condivisa e sul portale di Intesa Sanpaolo www.palco.it.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...