Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx VIAGGI

Un viaggio nei luoghi più misteriosi d'Italia

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
16 GIUGNO 2020 3.854 visualizzazioni

Andiamo insieme alla scoperta dei 5 posti più ricchi di mistero del nostro Paese.

 

Abbazia di Santa Maria di Lucedio

 

A Lucedio, in provincia di Vercelli, l’antichissima Abbazia sconsacrata di Santa Maria è oggetto di agghiaccianti leggende. La chiesa, un tempo, era abitata da monaci benedettini, alcuni dei quale si narra fossero soliti organizzare sabba con le contadine locali.

Testimonianza di questi riti è un misterioso spartito dalle insolite caratteristiche: la mancanza di note nella prima riga del pentagramma. Secondo alcuni studiosi, però, se letto al contrario, è tutt’altro che incompleto, e dà origine ad una vera e propria invocazione demoniaca.

 

Cimitero della Certosa di Bologna

 

Meta prediletta di Lord Byron e Charles Dickens, questo cimitero conserva pregi architettonici di grande interesse, come la chiesa di San Girolamo e il Chiostro Terzo. Qui ha sede la tomba Legnani, ricca di simboli massonici; e non  è tutto: il Chiostro Terzo, il portico sud del Primo Chiostro e il Chiostro Nord sono spesso teatro di episodi paranormali.

 

La città sotterranea di Osimo

 

Sotto Osimo, in provincia di Ancona, un labirinto collega i palazzi più importanti della città. Questo luogo, pieno di ancestrali simboli alchemici, quasi sicuramente era il rifugio segreto dei Cavalieri di Malta e dai Templari. I cunicoli sono poi popolati da strane sculture, come la sirena con due code.

 

Napoli e le impronte dell’anima dannata

 

Nella Chiesa dei Lazzaristi il quadro dell’anima dannata parla di un giovane cavaliere e della sua relazione extraconiugale con una nobildonna. La giovane morì improvvisamente, senza pentirsi della sua colpa, e  l’amante, distrutto dal dolore, iniziò incessantemente a pregare.

Un giorno gli apparve l’anima tormentata della donna, che per lasciare un segno tangibile della sua dannazione toccò un quadro nella stanza, lasciando impresse le sue impronte.

 

L’isolotto “dei morti” di Poveglia

 

Nella laguna di Venezia si trova l’isolotto di Poveglia, trasformato nel ‘700, in cimitero: qui vennero sepolti più di 150.000 appestati. Ebbero così inizio le sue cronache inquietanti, avvalorate dalla costruzione nel 1922 di un manicomio gestito da un  folle direttore, poi morto suicida.

 

Trend

guardali tutti

Curiosità

guardali tutti

Video più condivisi

  • OGGI
  • SETTIMANA
  • MESE
guardali tutti

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Caricamento contenuti...