VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
NOTIZIE 20 DICEMBRE 2018

Via D'Amelio, Antimafia: stessa mano dietro strage e depistaggio

Milano, 20 dic. (askanews) -

Via D'Amelio, Antimafia: stessa mano dietro strage e depistaggio

La relazione della commissione regionale siciliana

Palermo (askanews) - "La stessa mano, non mafiosa, che accompagnò Cosa nostra nell'organizzazione della strage di via D'Amelio potrebbe essersi mossa, subito dopo, per determinare il depistaggio e allontanare le indagini dall'accertamento della verità". E' questa una delle conclusioni a cui la Commissione Antimafia regionale siciliana presieduta da Claudio Fava è giunta al termine dell'inchiesta sui depistaggi che hanno riguardato le indagini sulla strage in cui il 19 luglio 1992 furono uccisi il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti di scorta. I contenuti della relazione hanno fatto il punto su una gestione delle indagini fin da subito corrotte dalle pesanti e pervasive ingerenze da parte dei servizi segreti come ha spiegato lo stesso Fava.

"Da queste indagini viene fuori che oggettivamente il depistaggio è servito anche a celare responsabilità e altre presenze accanto a quella di Cosa Nostra nell'organizzazione, nella gestione e nell'esecuzione di questa strage".

Amaro il commento di Fiammetta Borsellino, figlia del magistrato, che da 27 anni attende una risposta chiara su chi uccise suo padre.

"Tutto ciò dimostra che mio padre è stato lasciato solo da vivo e da morto. Nel depistaggio c'è stata una responsabilità collettiva dei magistrati che hanno avuto comportamenti 'contra legem' e che ad oggi non sono stati mai perseguiti né sul piano disciplinare né su quello giudiziario".

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...