VIDEO
Cerca video
Seguici su Installa app Contatti
SALUTE 10 NOVEMBRE 2020

Vitamine idrosolubili, quali sono e a cosa servono

Scopriamo insieme tutto sulle vitamine idrosolubili.

 

Vitamina B1 o tiamina

Si trova in frutta secca, cereali integrali, legumi, lievito di birra e germe di grano.
Sua funzione principale è liberare l’energia contenuta nei carboidrati.
Una carenza di tiamina può portare ad ipoglicemia, stanchezza ed irritabilità, debolezza muscolare e mancanza di concentrazione.

 

 

 

Vitamina B2 o riboflavina

Suo compito è quello di catalizzare l’ossidazione di grassi, proteine e carboidrati.
Fonti sono latte, fegato, fagiolini, lenticchie, formaggio e frutta secca.
Un deficit di vitamina B2? Disturbi della vista ed infiammazione della mucosa orale e della gola.

 

 

 

Vitamina B3, niacina o acido nicotinico

Presente in legumi, frutta secca, cereali e lievito di birra.
Favorisce la trasformazione del cibo in energia.
Malattia causata dalla sua carenza è la pellagra, caratterizzata dalla comparsa di macchie cutanee, disturbi digestivi e nervosi.

 

 

 

Vitamina B5 o acido pantotenico

Svolge ruolo importante nel sistema immunitario e protegge dalle infezioni.
Interviene anche nel metabolismo di grassi, proteine e carboidrati.
Si trova in tutti i tessuti animali e vegetali e nel lievito di birra.
Una sua carenza può causare calo delle difese immunitarie, aumentando il rischio d’infezioni.

 

 

 

Vitamina B6 o piridossina

Presente nella banana, nell’avocado, nei cereali integrali e negli ortaggi.
Interviene nel metabolismo degli aminoacidi e nella sintesi dell’emoglobina.
Un suo deficit è responsabile di una maggiore incidenza di disturbi alimentari.

 

 

 

Vitamina B8 o biotina

Si può trovare in diversi alimenti d’origine vegetale e animale.
Entra nella formazione degli enzimi responsabili della produzione ed utilizzo dell’anidride carbonica, agendo come coenzima.

 

 

 

Vitamina B9 o acido folico

Si trova in fagiolini, lenticchie, ortaggi e fegato.
È essenziale per il DNA delle cellule di nuovi tessuti e del feto. Interviene, poi, nella produzione dei globuli rossi.
Una sua carenza causa anemia.

 

 

 

Vitamina B12 o cianocobalamina

Fonte principale di questa vitamina è il fegato.
È essenziale per la sintesi dei globuli rossi ed è l’unica vitamina a presentare nella sua struttura un sale minerale: il cobalto.
Anche in questo caso, una sua carenza causa anemia.

 

 

 

Vitamina C o acido ascorbico

Interviene nella formazione delle proteine dei tessuti connettivi e nella rigenerazione della cartilagine ossea.
Per questo, una sua carenza può portare a problemi strutturali, come danni del tessuto connettivo, emorragie sottocutanee e difficoltà di cicatrizzazione.

0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...