VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 28 SETTEMBRE 2022

Zingaretti non doveva essere Montalbano, ma l'incontro con Camilleri cambiò tutto

Luca Zingaretti ha raccontato la sua esperienza da interprete del commissario Montalbano. Durante un’intervista di qualche anno fa, l’attore ha dichiarato che non avrebbe mai immaginato di arrivare così lontano dall’inizio della fiction. Dal 1999 Luca Zingaretti ha recitato nei panni del commissario, protagonista dei romanzi di Andrea Camilleri. Lui stesso gli ha dato il ruolo, anche se aveva affermato di esserselo immaginato in maniera completamente diversa. “Però so come reciti, quindi sono certo che lo renderai un grande personaggio”, disse Camilleri dopo essersi ricreduto su di lui.

Il commissario Montalbano: le parole di Zingaretti

Durante le riprese, Luca Zingaretti e il suo personaggio Montalbano si sono avvicinati sempre più. Realtà e fantasia non apparivano più separate, e ciò emozionava tutti i presenti sul set. “In una scena, mescolando realtà e finzione, abbiamo dovuto salutare un nostro caro amico e collega che è stato per anni uno dei personaggi storici della fiction”, ha raccontato l’attore.

“Le aspettative nei confronti de Il commissario Montalbano sono altissime” dice Zingaretti. La determinazione che lo ha spinto a interpretare al meglio il personaggio gli ha permesso di arrivare dritto al cuore degli italiani. “Questo mi spinge ad affrontare ogni nuovo episodio con lo stesso impegno e con lo stesso entusiasmo che avevo all’inizio, senza mai dare nulla per scontato” ha dichiarato l’attore. Quali sono le reazioni del pubblico e il futuro del personaggio? 

Luca Zingaretti: chi è l’attore che interpreta Montalbano

Fin dalla giovane età, Luca Zingaretti coltiva la passione per la recitazione. Nato a Roma l’11 settembre 1961, da ragazzo si dimostra interessato alla politica, schierandosi con il Partito di Unità Proletaria per il Comunismo. Stessi interessi ha suo fratello Nicola Zingaretti, ex presidente della regione Lazio e segretario del Partito Democratico. Appassionato anche di sport, all’età di diciassette anni entra a far parte della squadra di calcio del Rimini da mediano. 

Rinuncia poco dopo per tornare a Roma e intraprendere un percorso di studi all’Accademia nazionale d’arte drammatica, dove incontrerà Andrea Camilleri. La sua carriera cinematografica inizia, i primi titoli: Gli occhiali d’oro, Il Branco, Castle Freak, Vite strozzate, Passione estrema e Rewind negli anni ’90. Nel 1997 interpreta un boss mafioso nella miniserie La Piovra. Il 1999 è l’anno decisivo della sua carriera, interpreta il commissario Salvo Montalbano, ruolo che lo porta ad una incredibile e inaspettata fama (qui il teaser del nuovo film di Luca Zingaretti).

TV
2.382 visualizzazioni 0
Chiudi
Caricamento contenuti...