VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti
CURIOSITÀ 31 OTTOBRE 2021

Zucca di Halloween: il trucco per capire se è buona o no

Decorazioni, dolci a tema e tanto altro. La zucca di Halloween è la protagonista indiscussa e vale la pena trovarne una di qualità e gustosa (nel caso in cui debba essere cucinata). Svuotata e intagliata oppure trasformata in una deliziosa Pumpkin pie, poco importa: deve essere buona! La festa della notte delle streghe deve essere perfetta e questo è un dettaglio che non può mancare.

Trattandosi di un ortaggio, per capire se è di qualità esistono dei facili trucchetti. In base al tipo di utilizzo che se ne deve fare, va scelta fra le varietà più conosciute. La zucca può essere:

  • Mantovana;
  • Butternut
  • Della Provenza;
  • Marina di Chioggia;
  • Gigante;
  • Di Hokkaido.

Tutte queste si prestano a essere decorate, anche se non intagliate. Tuttavia, se si vuole la ‘varietà regina’ della zucca di Halloween, è su quella gigante che si deve puntare. Non ha un gran sapore, ma il colore intenso e la forma sono ideali per realizzare una vera e propria opera d’arte. È perfetta da trasformare nell’iconico simbolo di Halloween, Jack ‘o Lantern.

Quando una zucca è buona

Esistono diversi trucchi per capire se stiamo facendo la scelta gusta in fatto di zucche. Si tratta di indizi non di poco conto, visto che possiamo anche riciclarle e cucinarle in mille maniere gustosissime. Ecco allora che non sono importanti solo l’aspetto e la forma, ma anche il sapore e la resa in cucina non devono essere da meno. Ma è bene procedere per gradi:

  1. La buccia deve essere intatta: la si deve tastare per assicurarsi che non ci sia nessuna parte molle o compromessa;
  2. “Toc toc, c’è nessuno?”: in secondo luogo, bisogna bussare e sentire che suono emette. Se il rumore è sordo, si può procedere con l’acquisto, altrimenti è meglio soprassedere;
  3. Attenzione al picciolo: lo si deve muovere delicatamente e vedere cosa accade. Qualora dovesse restare attaccato alla zucca di Halloween, l’ortaggio è di buona qualità, in caso contrario le ricerche devono continuare.

Insomma, non è solo la festa in sé a essere avvincente e divertente, anche la fase preliminare – di ricerca e preparazione – non è da meno. Quando il risultato sarà ottimale, si è pronti per iniziare a giocare a “Dolcetto o Scherzetto?”.

2.665 visualizzazioni 0
Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.
Chiudi
Caricamento contenuti...