VIDEO
Circa 340 risultati

Buono a sapersi

DILEI BUONO A SAPERSI PUBBLICATO IL

Menopausa precoce: come riconoscerla e affrontarla

La menopausa è l’evento fisiologico che nella donna corrisponde al termine dell’età fertile: è caratterizzata dalla cessazione dei flussi mestruali e normalmente avviene attorno all’età dei 50 anni.

Tuttavia ad alcune donne può capitare di entrare in menopausa al di sotto dei 40 anni, una condizione denominata menopausa precoce e che può provocare non pochi problemi sia dal punto di vista psicologico che fisico.

I sintomi della menopausa precoce sono associati soprattutto alla carenza estrogenica e possono includere vampate di calore improvvise, sbalzi d’umore, secchezza vaginale, diminuzione del desiderio sessuale e disturbi del sonno.

Le cause della menopausa precoce sono molteplici. Può essere generata da fattori ereditari, come sindromi genetiche e alterazioni cromosomiche, come difetti metabolici ereditari tra cui la galattosemia e l’iperplasia surrenalica congenita

Tra le cause vi sono anche le patologie autoimmuni, ossia quando il sistema immunitario produce erroneamente degli anticorpi che contrastano l’attività delle ovaie o che provocano un’insufficienza ovarica

Altre cause della menopausa precoce possono essere ricondotte a particolari infezioni virali e batteriche, oppure a determinate da altre terapie farmacologiche in corso, radioterapia o a causa di un intervento chirurgico, come nel caso dell’asportazione di entrambe le ovaie o dell’utero.

Prevenire la menopausa precoce è piuttosto difficile ma è bene adottare alcune misure per preservare uno stato di salute sano, ossia mantenere una e a basso contenuto di grassi, fare regolare attività fisica ed evitare di fumare e di bere alcolici.

Tutti i video
seguici su