Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx CONSIGLI

Consigli

830 risultati
VIRGILIO CONSIGLI 07 AGOSTO 2020 1.276 visualizzazioni

Quante piante servono per purificare casa?

Un botanico inglese ha stimato quante piante occorrono per purificare bene e l’aria di casa. Scopritelo con noi.

 

Non si può dire che James Wong, botanico e giornalista britannico, non ami le piante, dal momento che condivide il suo piccolo appartamento londinese con 500 esemplari vegetali.
Una scelta – la sua – non solo estetica: le piante, si sa, hanno la capacità di assorbire le particelle inquinanti.
Con un articolo su “New Scientist” è proprio Wong a stimare quante piante occorrono per trasformare 50 metri quadrati di casa in un piccolo paradiso terrestre.

 

 

Ebbene, per ottenere lo stesso effetto di una finestra aperta ne servono tantissime, dalle 10 alle 1.000 per metro quadro; il suo appartamentino british dovrebbe contarne, quindi, circa 5.000. L’idea che le piante siano in grado di depurare realmente l’aria ha “stuzzicato” Wong a partire dallo studio condotto dalla NASA nel 1989, che si era posto come obiettivo quello di verificare il potere purificante vegetale all’interno di una stazione spaziale; stando alla ricerca 24 ore bastavano per rimuovere il 90% degli inquinanti, un superpotere.

Secondo Wong, però, lo studio presentava alcune criticità: quel 90% si riferiva infatti esclusivamente alla capacità dell’edera di assorbire benzene, mentre una cifra più veritiera indicava un “potere assorbente” al di sotto del 10%.
A conferma di ciò anche una ricerca recente targata 2019, che ha ribadito quanto la capacità purificante delle piante da appartamento sia sovrastimata.
Di certo la loro presenza fra le mura domestiche agisce in modo inconscio sull’umore, e questa volta a dirlo con fermezza sono gli psicologi; pare infatti che la vista del verde comunichi minore tensione, minore stress e maggiore benessere.

Tutti i video

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
Caricamento contenuti...