VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti

Consigli pagina 4 di 51

1.104 risultato
Filtra categoria
Tutte Breve (< 4 minuti) Media (tra 4 e 20 minuti)
Qualsiasi Questa settimana Questo mese Quest'anno
Più rilevanti Data Più visti
CONSIGLI 08 GIUGNO 2021

Creme solari fai-da-te? No, grazie!

Creme solari fai-da-te? No, grazie! Ecco perché dire no ai prodotti solari fatti in casa.

 

Le creme solari fai-da-te, non essendo testate a livello di protezione, non garantiscono una protezione adeguata e possono essere potenzialmente pericolose. Non è sufficiente aggiungere un filtro solare ad una crema fatta in casa; il prodotto deve essere necessariamente testato in laboratorio.

 

Secondo un’indagine pubblicata sull’Health Communication journal, buona parte delle creme solari fai-da-te ci espone ad eritemi e scottature e, nel peggiore dei casi, a conseguenze più gravi. Come noto, infatti, l’utilizzo di una protezione efficace è fondamentale per limitare l’incidenza dei tumori causati dal sole, come basaliomi e melanomi.

 

Ognuno di noi, esposto al sole, reagisce in modo differente, in relazione al tipo di pelle o fototipo. I prodotti solari prolungano il tempo d’esposizione al sole prima della comparsa dell’eritema, proteggendo la pelle dagli effetti negativi delle radiazioni; per questo, è fondamentale scegliere la crema in base al proprio tipo di pelle. Il livello di protezione di un solare è espresso dall’SPF (ovvero Sunburn Protection Factor), che va da 6 a 50+.

 

Durante le prime esposizioni il consiglio è quello d’utilizzare creme con valori SPF alti, a prescindere dal proprio fototipo. Cogliamo l’occasione per ricordare che la protezione va utilizzata ogni volta che ci si espone al sole, più volte nel corso di una giornata, in piscina o in spiaggia, specialmente se si entra ed esce dall’acqua.

570 visualizzazioni 0
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
Chiudi
Caricamento contenuti...