VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti

Consigli pagina 6 di 50

1.100 risultato
Filtra categoria
Tutte Breve (< 4 minuti) Media (tra 4 e 20 minuti)
Qualsiasi Questa settimana Questo mese Quest'anno
Più rilevanti Data Più visti
CONSIGLI 08 APRILE 2021

5 consigli per avere un prato magnifico

La bella stagione è cominciata: è arrivato il momento di godersi il proprio giardino. Ecco 5 consigli per avere un prato da far invidia ai vicini!

 

 

1. Taglio

Tagliare regolarmente il prato è importante per infittirlo.
Per quanto riguarda la tecnica, tagliate l’erba poco e spesso e, ogni volta, cambiate schema e direzione di taglio, per non spingere lo stelo sempre nella stessa direzione.
Ad ogni taglio, poi, accorciate lo stelo di metà o due terzi, sino a circa 5 centimetri; a metà estate, invece, lasciate l’erba un po’ più alta, resisterà meglio ai periodi di siccità!

 

 

2. Concimazione

Tagliando l’erba si sottrae nutrimento al prato; pertanto, dall’inizio della primavera, concimatelo almeno una volta al mese con azoto, potassio e fosforo.

 

 

3. Irrigazione

Se desiderate un prato verde per tutta l’estate, l’irrigazione è essenziale.
La frequenza varia in base a temperatura e umidità.
In linea generale, il prato ha bisogno d’essere irrigato quando assume un colore grigio-blu.
Avete seminato un prato nuovo? Irrigatelo una volta al giorno, in modo che i semi possano germogliare e formare buone radici.

 

 

4. Erbacce

Erbacce più piccole, come la veronica o il trifoglio bianco, possono essere rimosse con uno scarificatore manuale, da utilizzare spesso per ostacolarne la crescita. Margherite e denti di leone, invece, possono essere rimossi con un sarchiatore per radici: importante, in questo caso, estirpare quanta più radice possibile.
Le erbacce hanno, comunque, invaso il vostro prato? Necessario, allora, l’utilizzo di diserbanti!

 

 

5. Arieggiatura

Per crescere, le radici dell’erba hanno bisogno d’aria. Spesso, però, il terreno del prato non è sabbioso a sufficienza affinché le radici “respirino”. Utilizzate, allora, un forcone, per praticare dei fori nel prato e riempirli con sabbia grezza. Consentirete all’acqua in superficie di fluire in profondità, fornendo l’ossigeno necessario.

1.444 visualizzazioni 3
  1. 3
  2. 4
  3. 5
  4. 6
  5. 7
  6. 8
  7. 9
Chiudi
Caricamento contenuti...