Circa 2.085 risultati

Curiosità

VIRGILIO CURIOSITÀ PUBBLICATO IL

I benefici del sommacco

Il sommacco è una super spezia mediorientale che si sta facendo apprezzare anche in Occidente: viene estratta dalle bacche rosso-violacee di una pianta cespugliosa e usata per insaporire le pietanze con un tocco agrodolce. Ma le sue proprietà non si limitano al piacere del palato.

REGOLA IL LIVELLO DI ZUCCHERI NEL SANGUE E’ stato dimostrato scientificamente che il sommacco è in grado di diminuire in maniera significativa l’indice glicemico, è coadiuvante nella prevenzione della resistenza all’insulina e nella riduzione dei livelli di questo ormone nel sangue.

RIDUCE IL COLESTEROLO Uno studio condotto in Iran ha rilevato che questa spezia riduce il livello di colesterolo e trigliceridi nel flusso sanguigno dei ratti da laboratorio. In Turchia, inoltre, gli scienziati hanno scoperto che, in combinazione con lo zenzero, il sommacco ha permesso di ottenere lo stesso effetto anche sui polli.

FONTE DI ANTIOSSIDANTI La spezia contiene una notevole quantità di antiossidanti, essenziali per sconfiggere i radicali liberi e limitare di conseguenza i danni cellulari da essi causati.

CONTRASTA L’OSTEOPOROSI La perdita di densità ossea aumenta il rischio di fratture e determina generale indebolimento scheletrico e colpisce il 25 % della popolazione femminile di età superiore ai 65 anni: uno studio del 2015 ha dimostrato che l’assunzione di sommacco interferisce con alcune proteine responsabili dell’osteoporosi, riducendone gli effetti.

ALLEVIA DI DOLORI MUSCOLARI Il succo di sommacco, grazie al suo elevato contenuto di antiossidanti, riduce le infiammazioni dei tessuti muscolari e, di conseguenza, dona sollievo dal dolore causato ad esempio da intenso allenamento aerobico. E’ un toccasana anche per chi soffre di dolori cronici.

COMBATTE LE CELLULE TUMORALI Anche se al momento le evidenze anticancerogene del sommacco sono testate solo in laboratorio, è lecito ipotizzare che il suo utilizzo ostacoli significativamente lo sviluppo di neoplasie al colon retto, ma anche al seno, alle ovaie, al pancreas e al sangue, come la leucemia. La resina dell’arbusto, inoltre, inibisce la formazione dei vasi sanguigni che nutrono i tumori.

CONTROINDICAZIONI Il sommacco appartiene alla famiglia del mango e degli anacardi, quindi non può essere assunto da chi è allergico a questi frutti. Questa spezia, se consumata quotidianamente, blocca parzialmente l’assorbimento di grassi a livello dell’intestino tenue, cosa che può causare una perdita di peso eccessiva. La quercitina contenuta nella pianta può portare problemi se assunta in gravidanza, compreso il rischio di aborto spontaneo e di complicanze durante il parto. Farmaci anti ipertensione, statine per abbassare il colesterolo, e trattamenti per il diabete potrebbero risultare meno efficaci, con conseguenze anche fatali, se assunti in concomitanza con gli estratti di sommacco.

Tutti i video
seguici su