Circa 184 risultati

Emozioni

DILEI EMOZIONI PUBBLICATO IL

Chi è Gerda Taro, la ragazza con la Leica

Gerda Taro è conosciuta per essere una delle più famose fotoreporter di guerra dell’ultimo secolo.

Nata da una famiglia di ebrei polacchi a Stoccarda il primo agosto 1910, Gerda entra a far parte giovanissima dei movimenti socialisti.

Le sue origini ebraiche e il suo orientamento politico le creano fin da subito problemi non da poco con il partito nazista in Germania, per questo finisce presto in carcere e in seguito decide di scappare con un amico a Parigi.

È qui che Gerda scopre la fotografia, grazie alla conoscenza con l’ungherese Endre Friedman che sbarca il lunario facendo il fotografo e le insegna i trucchi del mestiere.

Seguono i reportage sulla guerra civile spagnola con i quali Gerda diventò una delle più apprezzate fotoreporter d’Europa, nota anche per il coraggio e la fede rivoluzionaria e antifascista.

Gerda perse la vita giovanissima in un terribile incidente, proprio in uno scenario di guerra dove riusciva ad esprimere al meglio le sue passioni.

Rimase schiacciata sotto i cingoli di un carro armato e letteralmente sventrata all’altezza dello stomaco.

Nel trasporto all’ospedale di Madrid “El Geloso”, che durò ore, si mantenne le viscere in pancia con le proprie mani, ma nonostante le trasfusioni e i diversi tentativi dei medici, per Gerda non c’era più niente da fare.

Prima di morire, i testimoni raccontano che la ragazza si preoccupava per le proprie macchine fotografiche chiedendo “se si fossero rotte”.

Morì all’alba del 26 luglio 1937 a soli 26 anni e le sue esequie furono accompagnate da più di 200mila persone a Parigi, dove fu sepolta con tutti gli onori.

La storia di Gerda è valsa la vittoria del premio Strega alla scrittrice Helena Janeczek. Il libro “La ragazza con la Leica” si è aggiudicato la 72esima edizione del premio letterario più ambito d’Italia.

Tutti i video
seguici su