Virgilio Video VIDEO Search
HOME arrowDx MOTORI arrowDx Pagina 2 di 21

Motori pagina 2 di 21

459 risultati
VIRGILIO MOTORI MOTORI 22 GENNAIO 2020 5.584 visualizzazioni

Come e dove pagare il bollo auto

Il bollo auto è un tributo regionale che devono versare tutti coloro che possiedono un’auto. Il pagamento è annuale e obbligatorio per tutte le auto che possiedono un’assicurazione, sia che circolino sia che stiano ferme.

 

L’importo è variabile, si può calcolare sul sito dell’Aci o dell’Agenzia delle Entrate e dipende da vari fattori, come Regione di appartenenza, potenza del veicolo ed impatto ambientale.

 

Per essere in regola, è necessario effettuare il pagamento entro l’ultimo giorno del mese successivo alla scadenza. Se, ad esempio, il bollo risulta in scadenza a gennaio, entro la fine di febbraio dovrà essere pagata la tassa.

 

Dall’inizio di questo decennio la procedura di pagamento viene effettuata tramite PagoPa, un sistema elaborato dall’Agenzia delle Entrate per agevolare le operazioni e che manda quindi in pensione i vecchi bollettini. Ogni pagamento avrà un Identificativo Univoco di Versamento e, in questo modo, la modalità standardizzata dei versamenti eviterà problemi e malintesi.

 

Si potrà comunque continuare a eseguire i pagamenti tramite i Prestatori di Servizi: presso la propria filiale della banca, attraverso l’home banking, nei punti vendita Sisal, Lottomatica, presso gli sportelli ATM abilitati o negli Uffici Postali.

 

Volete effettuare il pagamento online? Accedete al nostro internet banking o al vostro conto Banco Posta online e andate nella sezione apposita. Non sarà necessario conoscere o calcolare in anticipo l’importo, il risultato sarà  automatico, inserendo i dati della propria auto.

 

Se effettuate il pagamento online dal sito dell’Aci o dell’Agenzia delle entrate dovrete seguire più o meno lo stesso procedimento. Una volta effettuata l’operazione riceverete via mail una conferma con la ricevuta da conservare.

 

Per i meno avvezzi alle vie telematiche, è possibile effettuare il pagamento presso luoghi fisici, come la propria filiale della banca, ma in questo caso è necessario conoscere i dati della propria auto.

 

Se per voi smartphone e tablet non hanno segreti sappiate che è attiva una nuova App per il versamento di denaro di avvisi e bollettini per la Pubblica Amministrazione.

 

Vi è sfuggito il pagamento del bollo? Niente paura, potete mettervi in paro con una somma aggiuntiva a titolo di sanzione, pari allo 0,1% dell’importo per ogni giorno di ritardo se il pagamento avviene entro 15 giorni dalla scadenza; pari all’1,5% se si paga entro 30 giorni. Se riusciamo a intervenire entro 90 giorni la sanzione sarà dell’1,67% e del 3,75% entro l’anno. Se, invece, è rimasta insoluta una tassa di anni precedenti, la sanzione sarà molto più consistente: pari al 30% dell’importo originario più gli interessi.

Tutti i video

  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
Caricamento contenuti...