VIDEO
Cerca video
Installa app Contatti

Salute

185 risultati
Filtra categoria
Tutte Breve (< 4 minuti) Lunga (> 20 minuti) Media (tra 4 e 20 minuti)
Qualsiasi Questo mese Quest'anno
Più rilevanti Data Più visti
SALUTE 09 APRILE 2021

Dieta dopo Pasqua per depurarti dagli stravizi delle feste

Le festività non sono solo sinonimo di felicità e relax: soprattutto a Pasqua, la sorpresa nell’uovo di cioccolata può essere anche un appesantimento generale dovuto a cibi più ricchi ed elaborati del solito, che si somma ai disagi del cambio di stagione. Vediamo come correre ai ripari.

 

 

Riconquistare leggerezza sgonfiando la pancia e migliorare il processo digestivo sono i principali obiettivi da raggiungere dopo aver esagerato con le pietanze piene di grassi e zuccheri tipiche della tavola delle feste: secondo il dott. Corrado Pierantoni, nutrizionista ed endocrinologo specialista nelle malattie del ricambio, una giornata con pasti a base di sole proteine aiuta a riequilibrare l’organismo, eliminando i sintomi causati dall’abuso di carboidrati ed alimenti aerofagi.
Rinunciamo per 24 ore a pasta, pane, frutta e verdura, in modo da costringere il corpo a trarre energia dalle nostre riserve di grasso.

 

 

Gli alimenti da preferire sono latte e yogurt ad alta digeribilità, latticini e formaggi possibilmente light, oltre a uova, carni bianche, come pollo senza pelle, coniglio e tacchino e pesci azzurri, come sgombro, alici e sardine, da alternare ai prodotti ittici ricchi di omega 3, quali salmone, pesce spada e tonno.
Per i vegetariani, oltre a soia, tempeh e seitan, la principale fonte di proteine sono i preziosi e salutari legumi, a patto di mangiarli cotti e ridotti in purea con il passaverdure che, rompendone le fibre, evita che provochino il tipico effetto collaterale del gonfiore addominale: con questo trucco, si potrà fare il pieno di vitamine, sali minerali e altri importanti nutrienti che contengono, senza fastidi.

 

 

Fondamentale anche bere molta acqua, per favorire l’eliminazione delle scorie accumulate: nella giornata proteica post-festiva occorre sorseggiarne almeno un litro e mezzo, iniziando con un bicchiere prima di colazione addizionato con succo di limone, per aumentare l’effetto depurativo e aggiungere antiossidanti contro l’acidosi notturna.
Banditi tutti i cibi con carboidrati, come pasta, pizza, dolci, prodotti da forno e soft drink, ma anche verdura e frutta fresca: terminata questa “cura d’urto”, occorre riprendere la propria alimentazione consueta, che per essere equilibrata deve contenere tutte le categorie di macronutrienti.

 

A cura di Luana Trumino, esperta di benessere

855 visualizzazioni 1
  1. 1
  2. 2
  3. 3
  4. 4
  5. 5
  6. 6
  7. 7
Chiudi
Caricamento contenuti...